Roberto Mancini rivede nel Milan la sua Nazionale

"Qualche giocatore d’esperienza e tanti giovani di qualità. Ci assomigliamo" ha detto il ct.

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport Roberto Mancini ha paragonato la sua Nazionale al Milan: “Qualche giocatore d’esperienza e tanti giovani di qualità. Entusiasmo, empatia contagiosa, principi di gioco coraggiosi, lunga imbattibilità… Sì, ci assomigliamo”.

Tra le fila dei rossoneri ci sono diversi giocatori che hanno vestito la maglia azzurra: “Calabria ha talento, personalità e determinazione.

Un ragazzo a posto. Tonali sta faticando? Normale, è arrivato presto in un grande club e ha bisogno di tempo per adattarsi. Un po’ come accaduto a Romagnoli. Gigio Donnarumma è il più forte portiere al mondo”.

Per lo scudetto il Diavolo se la dovrà vedere soprattutto con Juventus e Inter a detta di Mancini: “L’Inter è cresciuta negli anni, ha giocatori forti ed è pronta per vincere. La Juve ha ancora la rosa più competitiva e l’esperienza di 9 scudetti.

Mi aspettavo di più dal Napoli, pensavo fosse il suo anno. Mi piace la Roma: giovani e qualità. Occhio all’Atalanta, ripartita forte. E alla solita Lazio. Vedo un gruppo compatto in testa”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Juventus: una nuova pretendente per Milik

Inter, Alessandro Bastoni non è preoccupato dalle voci

Leggi anche
Contents.media