Diritti tv, rinviata l’assemblea di Serie A

Presidenti e dirigenti di 9 club di Serie A hanno disertato l’assemblea per l’assegnazione dei diritti televisivi per il triennio 2021-2024.

L’Assemblea della Lega Serie A, convocata per mercoledì, non si è svolta in assenza del quorum costitutivo previsto dallo Statuto. Il Presidente Paolo Dal Pino, rilevata la mancata presenza in collegamento di 9 Società, ha dichiarato deserto il vertice. All’uscita dalla sede della FIGC, dove si era recato per un incontro con il Presidente Gravina, ha così commentato: “Spiace riscontrare una differenza di vedute tra i Club in un momento così importante – ha detto Dal Pino -.

Soprattutto dopo che per mesi siamo riusciti a collaborare con successo, creando le condizioni affinché l’asta dei diritti televisivi domestici raggiungesse un ottimo risultato”.

Il Presidente della Lega Serie A ha poi proseguito: “Le offerte ottenute sono certamente frutto degli ultimi mesi trascorsi a lavorare tutti uniti nella stessa direzione, suscitando interesse intorno al nostro torneo e facendone emergere l’appetibilità. Con questo bando abbiamo dimostrato che la Serie A ha un grande valore, e prova ne è che il campionato continua ad attrarre importanti investitori esteri”.

“Abbiamo davanti quattro anni per rilanciare insieme la Serie A e riportarla a una posizione di leadership in Europa, come merita il nostro calcio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Diego Ulissi torna in sella: l’annuncio dell’UAE Team Emirates

Fonseca: “Mi auguro non piova molto”

Leggi anche
Contents.media