Marc Marquez annuncia: “Salterò i test di marzo”

"La mia priorità è la consolidazione completa della frattura".

Alla presentazione Honda Marc Marquez ha dichiarato: “Passo dopo passo sto migliorando, la riabilitazione alla spalla prosegue e siamo sulla strada giusta. I dottori mi hanno dato buone notizie e ora devo seguire il mio corpo facendo fisioterapia e la preparazione, ma non so quando sarò pronto: la cosa importante è che ogni settimana, non ogni giorno le cose vadano meglio e sono ottimista”.

“Nel 2020 mi sono mancati il team, le corse, l’adrenalina. È stata la prima volta nella mia carriera che ho affrontato un infortunio così serio, ora devo guarire del tutto, ma un conto è far recuperare al 100% l’osso, un altro il muscolo. Non sarà facile, ma rivedrete il vero Marquez in pista: tornerò in sella al più presto possibile, ma non so dire quando. Ogni corridore parte per la nuova stagione con l’obiettivo di vincere, ma il mio primo traguardo è di godermi il ritorno in moto”.

“Mi pongo un traguardo alla volta: ai test in Qatar non vado perché non mi sento pronto, a quel punto proverò a esserci per i GP in Qatar, ma decideranno i dottori; se non sarò ancora in condizione il traguardo sarà il GP in Portogallo e se non sarà possibile allora metterò nel mirino Jerez. A metà marzo ho un altro controllo dei medici e vediamo cosa dicono: quando mi diranno che sarò pronto, tornerò in sella: vedremo se il consolidamento dell’osso sarà al 60%, 70% o non so e pure che forza muscolare avrò.

Al momento ho iniziato da poco un lavoro anche di carico, ma parliamo di 1 kg di peso, e vediamo come procede” ha concluso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Happy Casa Brindisi: ecco Josh Bostic

Juventus, Paratici spiega i problemi di Dybala e Morata

Leggi anche
Contents.media