Arena Nationala di Bucarest, la storia dello stadio rumeno

La Nationala Arena di Bucarest, casa della nazionale rumena, sarà uno degli stadi che farà da palcoscenico alle partite di Euro 2021.

In occasione della sedicesima edizione degli Europei di calcio, la Eufa ha deciso di organizzare una competizione itinerante. Le Nazionali coinvolte dovranno giocare le partite del torneo nei migliori stadi d’Europa. Tra questi vi è la Nationala Arena di Bucarest, uno stadio protagonista della storia del calcio rumeno.

Storia dell’Arena Națională di Bucarest

L’Arena Nazionale è un impianto che fa parte del complesso sportivo Lia Manoliu a Bucarest e, fin dalla sua inaugurazione, ha ospitato i match della nazionale. Successivamente, lo stadio è diventato la casa della Steaua Bucarest, una delle squadre più vincenti della storia rumena e, dal 2020, anche della Dinamo Bucarest.

Progetto e problemi di costruzione

Il piano per la ricostruzione del vecchio stadio cittadino della città di Bucarest era in cantiere già dal 2005.

Per due anni, tuttavia, il progetto è rimasto sospeso a causa dei fondi insufficienti. I lavori di demolizione del vecchio impianto sono iniziati ufficialmente a dicembre del 2007, per terminare poi due mesi più tardi.

Durante la costruzione del nuovo impianto ci sono state diverse controversie, soprattutto riguardo i costi. La più grande polemica è scoppiata dopo la decisione, presa in corso d’opera, di costruire un tetto retrattile dal costo di 20 milioni di euro.

Questo ed altri problemi hanno fatto slittare l’inaugurazione dello stadio dal 2009 al 2011.

L’impianto, costato alla fine 234 milioni di euro, può vantare più di 55.000 posti a sedere, con 3600 posti vip e 126 riservati alla stampa.

L’inaugurazione

Ad agosto del 2011 la Romania avrebbe dovuto giocare la partita inaugurale nel nuovo stadio contro l’Argentina. La nazionale sudamericana, tuttavia, ha cancellato l’incontro amichevole in seguito alle dimissioni del loro ct, Sergio Batista. L’inaugurazione ha avuto poi luogo il 6 settembre 2011, con il match di qualificazione a Euro 2012 tra Romania e Francia, terminato 0-0.

Storia arena nazionale bucarest

Appuntamenti passati e futuri

Nel 2012 lo stadio è stato il teatro della finale di Europa League tra Marsiglia e Atletico Madrid, vinta dagli spagnoli per 3-0.

Quest’estate, in occasione degli Europei 2021, la Nationala Arena di Bucarest ospiterà tre partite del girone C e un quarto di finale della competizione.

Eventi extra calcistici

Lo stadio ha ospitato diversi eventi anche al di fuori del mondo del calcio, soprattutto concerti. Tra le band più famose che hanno avuto la fortuna di esibirsi alla Nationala Arena ci sono i Red Hot CHili Peppers, i Metallica e anche il cantante Ed Sheeran.

Leggi anche: La Storia dello Stadio Olimpico di Baku

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Javier Pastore confessa: “Situazione non facile a Roma”

Rincon: “La maglia della Juventus non è speciale”

Leggi anche
Contents.media