Gasperini: “Nel calcio serve un’organizzazione equa”

"Tutti devono essere in grado di competere, altrimenti è difficile".

Al termine della gara vinta contro il Parma, Gian Piero Gasperini ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è un posto Champions anche se come tutte abbiamo qualcosa da recriminare. Siamo soddisfatti, ma ogni partita a questo punto rischia di essere decisiva”.

“Difficile per una società come la nostra mettere lo scudetto come obiettivo, c’è una disparità economica molto elevata.

Il nostro obiettivo è migliorare la nostra squadra e posizionarsi così in alto, ma non possiamo competere per vincere il campionato con questi criteri nel calcio e meccanismi. Se cambierà qualcosa vedremo, c’è molta incertezza per quanto riguarda coppe e campionato. Il calcio ha bisogno di una organizzazione uguale per tutti che possa permettere a tutti di competere, per favorire chi riesce a lavorare in modo adeguato e a ottenere i risultati.

Altrimenti è difficile”.

Per quanto riguarda il mercato, Gasperini ha tagliato corto: “E’ troppo presto per pensarci, prima cerchiamo di raggiungere la Champions. Mancano due settimane in cui può accadere di tutto, non dobbiamo farci distrarre. Ringrazio i giocatori perché sono concentrati e mi spiace per alcuni giocatori che utilizzo meno. Ho fatto una scelta di affidarmi in questo momento a 15-16 giocatori, ma mi spiace per loro. Il nostro vantaggio è di poter lavorare con tranquillità in un ambiente come quello di Bergamo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Verstappen: “Lo sapevo che finiva così”

Hellas: duro messaggio di Juric alla società

Leggi anche
Contents.media