La classifica dei migliori marcatori della storia degli Europei

La classifica dei migliori giocatori che hanno vinto il titolo di capocannoniere nella storia degli Europei.

Ogni edizione degli Europei ha regalato grande spettacolo e montagne di gol. Moltissimi campioni sono stati i capocannonieri della manifestazione. Ma qual è la classifica dei migliori marcatori nella storia degli Europei?

La classifica dei migliori marcatori nella storia degli Europei

Ecco alcuni dei migliori calciatori che nella loro carriera hanno segnato più gol in una singola edizione degli Europei.

Gerd Muller, 4 gol, Euro 1972

Il grande trascinatore della Germania dell’Ovest alla vittoria di quell’Europeo del ’72 e del successivo mondiale. Il tedesco ha segnato nelle finali di entrambe le manifestazioni, risultando decisivo. Ad oggi, Muller è considerato il più grande centravanti nella storia della Germania.

David Villa, 4 gol, Euro 2008

Uno dei protagonisti della cavalcata della Spagna alla vittoria di Euro 2008. Il primo dei tre grandi trofei vinti in rapida successione dalla selezione roja. Il centravanti di Valencia e Barcellona è stato decisivo in molte occasioni, conquistando la classifica dei cannonieri in quella storica edizione.

Marco Van Basten, 5 gol, Euro 1988

L’indimenticabile giocatore che, nonostante la breve carriera, è considerato una delle migliori punte mai esistite. Protagonista del Milan di Sacchi, ha guidato l’Olanda alla conquista del suo unico trofeo internazionale, vincendo la classifica dei marcatori dell’Europeo del 88 e decidendo la finale con un gol da sogno.

Alan Shearer, 5 gol, Euro 1996

Dopo il disastro della mancata qualificazione al mondiale del ’94, il centravanti Alan Shearer ha guidato a suon di gol la nazionale di Sua Maestà fino alla semifinale dell’Europeo giocato in casa.

Patrick Kluivert e Savo Milosevic, 5 gol, Euro 2000

Kluivert e Milosevic condividono il trono della classifica marcatori dell’edizione del 2000. Il giocatore olandese ha giocato un Europeo eccezionale, nonostante il rigore sbagliato in semifinale, in una giornata in cui Toldo sembrava un muro invalicabile. Milosevic, invece, è stato il trascinatore della Jugoslavia, prima di arrendersi contro l’Olanda dello stesso Kluivert.

Antoine Griezmann, 6 gol, Euro 2016

Il piccolo diavolo era davvero scatenato nell’estate del 2016, con una doppietta alla Germania in semifinale e gol sparsi nelle varie fasi del torneo. Griezmann si è dimostrato un giocatore incredibile ed ha trascinato la Francia fino alla finale dell’Europeo casalingo poi persa contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo.

Michel Platini, 9 gol, Euro 1984

Il giocatore che ha segnato più gol in una singola edizione di un Europeo. Furono 9 i gol di Michelle Platini ad Euro 84, che consegnarono alla Francia il suo primo Europeo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I più importanti giocatori in scadenza di contratto agli Europei 2021

Milan Skriniar ha le idee chiare sul futuro

Leggi anche
Contents.media