De Zerbi carica i suoi tre gioielli Azzurri

Raspadori, Locatelli e Berardi hanno giocato l'ultima stagione con il tecnico bresciano.

L’ex tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi a Sky ha spronato i suoi pupilli, Giacomo Raspadori, Manuel Locatelli e Domenico Berardi, in vista degli Europei che stanno per cominciare. “Giacomo? Sapevamo che era così forte. Questa è una giornata importante ed emozionante anche per me, oggi.

Raspadori crescendo nelle giovanili del Sassuolo era come se si sentisse prestato alla prima squadra. Aveva solo bisogno di acquisire maggiore consapevolezza”.

La crescita di Locatelli, ora accostato fortemente alla Juventus: “Locatelli aveva bisogno solo di resettare quella che era stata la sua prima esperienza, ha faticato un po’ ad adattarsi a una realtà diversa, più piccola, ma la natura gli ha dato talmente talento che era solo questione di tempo”.

Berardi si è preso il posto da titolare negli Azzurri: “Ha iniziato la carriera coi fuochi d’artificio, poi ha avuto un calo fisiologico. Io ho conosciuto una persona introversa ma con un cuore grande”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Filippo Tortu prepara l’assalto a Tokyo

Ceferin non le manda a dire: “Juve e Real come bambini”

Leggi anche
Contents.media