Chi è Daniele Orsato, l’arbitro che torna a fischiare l’Inter dopo tre anni

Vita e storia dell'arbitro che dopo tre anni torna a fischiare in un match dell'Inter dopo tante polemiche.

Daniele Orsato è uno degli arbitri italiani più importanti, oltre ad essere stato riconosciuto come miglior arbitro al mondo nel 2020. Il nome del direttore di gara è finito sotto la lente d’ingrandimento, perché a distanza di tre anni tornerà a dirigere una partita dell’Inter.

Da allora di tempo ne è passato eccome, più precisamente sono trascorsi 1.232 giorni dallo storico Inter-Juventus, che si trascinò dietro di sé un fiume di polemiche a seguito della mancata espulsione di Miralem Pjanic. Dopo quella gara del 2018, Orsato non è mai più stato designato per fischiare in una partita della squadra milanese, ma domenica sarà l’occasione giusta con la partita Sampdoria-Inter.

Chi è Daniele Orsato

Daniele Orsato, nato a Montecchio Maggiore il 23 novembre 1975, è cresciuto a Recoaro Terme dove vive ancora oggi con la moglie Laura e i figli Gabriel e William. Da piccolo era appassionato di cavi elettrici, tanto da diventare elettricista. Prima di iniziare la vera carriera da arbitro, Orsato ha avuto alcune esperienze come allenatore di bambini, i “pulcini” ed è grazie anche all’oratorio che si è avvicinato al mondo del calcio.

Dopo varie presenze in serie C1, fa il suo debutto in Serie A il 17 dicembre del 2006, quando si ritrova a fischiare in un Siena-Atalanta che terminò con un risultato di parità (1-1). Da quella partita inizia la scalata verso il successo di Daniele Orsato che, in pochi anni, diviene uno degli arbitri più bravi e stimati, arrivando nel giro della UEFA, fischiando nei match delle Qualificazioni Uefa, di Europa League e Champions League.

Nel 2018 invece Orsato è addetto al VAR nei primi Mondiali che dispongono della moviola in campo, una vera rivoluzione per il mondo calcistico. Pochi mesi prima però sulla posizione di Orsato iniziarono a sorgere dei dubbi dopo un polemico Inter-Juventus che rischiò di stroncare definitivamente una carriera già avviatissima.

Il tragico Inter-Juventus

Fino a questo famoso Inter-Juventus, Daniele Orsato era stato uno degli arbitri più rispettati non solo all’interno del confine italiano, ma anche in terra estera. Quella partita però cambiò tante cose. Era fine aprile del 2018 e Inter e Juventus, capitanate dagli allenatori Spalletti e Allegri, si giocavano i rispettivi obiettivi: i nerazzurri la qualificazione in Champions League e i bianconeri lo scudetto col Napoli di Sarri.

I nerazzurri rimasero in 10 fin dai primi minuti a causa di una espulsione del centrocampista interista Vecino, ma nel secondo tempo non solo l’Inter, ma il calcio italiano, protestò per una mancata seconda ammonizione a Pjanic, che avrebbe permesso all’Inter di giocare in parità numerica l’ultimo terzo di gara. Così non fu e la partita portò conseguenze tristi nella vita dello stesso Daniele Orsato, che a distanza di anni ha ammesso il suo errore.

Il ritorno in una partita dell’Inter

Sono passati oltre tre anni da quel discusso Inter-Juventus del 28 aprile 2018, gli stessi che Daniele Orsato ha dovuto attendere per tornare a fischiare una partita dell’Inter. Occasione che avverrà domenica 12 settembre alle 12:30 nella gara tra Sampdoria e Inter, valida per la terza giornata di Serie A.

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il Basket si schiera compatto contro il 35% della capienza

Champions League, Inter-Real Madrid: dove vederla in tv

Leggi anche
Contents.media