Sampdoria-Udinese: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Sampdoria-Udinese: le probabili formazioni e dove vederla in televisione e in streaming.

Domenica 3 ottobre, allo stadio Marassi di Genova, la squadra di D’Aversa ospita i ragazzi di Gotti. La partita, valevole per la 7a giornata di Serie A, vede contrapporsi due squadre che stanno attraversando un momento particolarmente negativo.

Sampdoria-Udinese: dove vederla in Tv

I blucerchiati sono reduci da due sconfitte consecutive. La buona performance esterna contro l’Empoli (3-0), da questo punto di vista, è soltanto un lontano di ricordo. Ad incenerire i sogni di gloria doriani, ci hanno pensato, nell’ordine, Napoli e Juventus. Due squadre – questo sì – con le quale è opportuno mettere in conto una sconfitta.

Nient’affatto migliore, il momento che stanno attraversando i bianconeri. Contro Fiorentina e Roma, infatti, la banda di Gotti si è dovuta accontentare delle briciole, portando a casa due sconfitte consecutive per 1-0.

La partita di domenica, in questo senso, rappresenterà un crocevia fondamentale per entrambe le squadre. Chi dovesse riuscire a conquistare i 3 punti, potrà spiccare nuovamente il volo. Chi dovesse uscire da Marassi sconfitto, al contrario, sarebbe preda degli avvoltoi. Carcassa in fin di vita. Il fischio d’inizio della partita è previsto per le 15 di domenica 3 ottobre. L’incontro, invece, verrà trasmesso in diretta esclusiva dalla piattaforma di streaming DAZN.

Qui Sampdoria

La squadra di D’aversa, nonostante sia uscita sconfitta dall’Allianz Stadium di Torino, ha sfidato la Juventus di Max Allegri a viso aperto, riuscendo a mettere a più riprese in difficoltà Chiesa e compagni. Alla fine, tuttavia, hanno prevalso l’organico e la fame di vittorie juventine, e così, le reti di Yoshida e Candreva sono state rese vane dai gol di Dybala, Bonucci e Locatelli.

Nessun cambio nell’undici titolare doriano. D’Aversa, infatti, opterà con ogni probabilità per il solito 4-4-2. Davanti ad Audero, a difendere le ambizioni blucerchiate, Colley e Yoshida, ai cui lati agiranno Bereszynski e Augello. In mezzo al campo, ballottaggio Adrien SilvaEkdal, con quest’ultimo in leggero vantaggio. Sulle fasce, a spingere come dei forsennati, i soliti Candreva e Daamsgard. Tandem d’attacco composto dall’esperienza di Quagliarella e dall’esuberanza di Ciccio Caputo.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello; Ekdal, Thorsby, Candreva, Daamsgard; Caputo, Quagliarella. All. D’Aversa.

Qui Udinese

La squadra di Gotti, reduce dalla sconfitta interna contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano, è chiamata a una reazione immediata. La classifica, infatti, comincia a destare più di una preoccupazione, ragion per cui, meglio lasciarsi quanto prima alle spalle il rigore di Vlahovic e concentrarsi immediatamente sul prossimo incontro con la Sampdoria. A Marassi, infatti, Pussetto e compagni non avranno di certo vita facile. Si tratta di uno stadio nel qual persino l’Inter di Simone Inzaghi si è dovuta accontentare di un pareggio. Vietato, pertanto, abbassare la guardia.

Possibile turnover in vista dell’incontro di domenica. Sugli esterni, in particolare, Soppy e Udogie insidiano i titolari Molina e Stryger Larsen. Verso la conferma, invece, il blocco centrale composto da Becao, Nuytinck e Samir. A sostenere tutto il peso dell’attacco, Pussetto e l’ex Milan Delofeu. Completano l’undici titolare i due mastini Makengo e Walece, i quali avranno il compito di proteggere le zone di campo battute dal vero e proprio fantasista dell’Udinese: nienetemeno che il numero 10 Pereyra.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Makengo, Pereyra, Walace, Larsen; Pussetto, Delofeu. All. Gotti.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Empoli in Youth League: perché i toscani partecipano alla competizione

Cuadrado: “Addio Ronaldo? La Juventus è più importante”

Leggi anche
Contents.media