Nations League, Italia-Spagna: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Dove vedere in tv la partita contro gli spagnoli.

Ormai messo alle spalle lo storico successo di Euro 2020, per l’Italia è tempo di tornare in campo e pensare ai prossimi impegni. Nei prossimi giorni infatti i campionati si fermeranno per far spazio agli impegni delle Nazionali, tra le quali è pronta a scendere in campo anche la selezione azzurra allenata dal CT Mancini.

L’Italia infatti si appresta al ritorno sul rettangolo di gioco, dove andrà in scena il remake della semifinale degli europei con la Spagna allenata da Luis Enrique. Andiamo a vedere più nello specifico dove sarà possibile seguire la partita prevista allo stadio Giuseppe Meazza di Milano nella serata di mercoledì 6 ottobre 2021.

Italia Spagna dove vederla in tv

Italia e Spagna, ma anche le corazzate Belgio e Francia, si giocheranno la seconda edizione della Nations League: la prima, andata in scena due anni fa, ha visto trionfare il Portogallo grazie al successo in finale contro l’Olanda.

Questa volta invece anche gli Azzurri del nostro CT Mancini avranno la possibilità di giocarsi la competizione, occasione ulteriore per riempire la bacheca dopo il trionfo di questa estate.

La partita tra Italia e Spagna sarà trasmessa in diretta tv e in esclusiva sulle reti Rai, e più nel dettaglio da Rai Uno. La telecronaca dell’incontro sarà affidata al noto cronista Alberto Rimedio, con commento tecnico che invece sarà appannaggio dell’opinionista Antonio Di Gennaro.

La sfida tra Italia e Spagna sarà visibile anche in diretta streaming sul sito di Rai Sport oppure sull’app Rai Play, l’applicazione attraverso la quale è possibile assistere ai programmi Rai, sia live che on demand.

Le probabili formazioni

L’Italia sarà orfana di Immobile, vittima di un problema muscolare in Europa League e costretto a rinunciare agli impegni con la Nazionale, ma anche senza il Gallo Belotti: sarà così Raspadori a vestire una maglia da titolare come attaccante centrale del tridente assieme agli ormai titolari sulle fasce Chiesa e Insigne. Non sarà della gara anche Alessandro Florenzi. Per il resto della formazione non sono escluse grandi sorprese, visto che la squadra ricalcherà in pieno quella che ha trionfato agli Europei la scorsa estate.

Spagna che invece come di consueto giocherà senza un centravanti vero, in quanto sia Morata che Gerard Moreno saranno costretti ai box e non sono stati convocati dal CT Luis Enrique. Davanti dovrebbe scattare l’ora di Oyarzabal, Ferran Torres insieme ad uno tra Yeremi Pino e Sarabia. Anche Jordi Alba e Pedri non saranno della partita contro l’Italia: in campo uno tra Reguilon e Marcos Alonso sulla sinistra e Marcos Llorente in mezzo al campo.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Raspadori, Insigne

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Eric Garcia, Laporte, Reguilon; Marcos Llorente, Busquets, Koke; Oyarzabal, Ferran Torres, Sarabia

Il precedente sorride agli Azzurri di Mancini

L’ultimo precedente tra Italia e Spagna è ovviamente quello della scorsa estate nel tempio di Wembley, che ha regalato agli azzurri la finalissima degli ultimi campionati Europei, poi vinti contro l’Inghilterra: 1-1 al termine dei 90 e poi dei 120 minuti, ai rigori grazie alla trasformazione decisiva di Jorginho.

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La festa di compleanno di Ibrahimovic, tra brindisi e Ferrari

Cavina: “C’è tanta curiosità ed emozione per questo esordio”

Leggi anche
Contents.media