Francia-Belgio, la prima insieme dei fratelli Hernandez

Theo e Lucas Hernandez: la bellissima storia dei due fratelli che in Francia-Belgio potrebbero partire titolari.

Stasera la squadra allenata da Roberto Martínez sfiderà l’equipe di Deschamps in quel di Torino per la seconda semifinale della UEFA Nations League. La formazione francese, per l’occasione, potrebbe scendere in campo con al proprio interno due membri della stessa famiglia.

Francia-Belgio sarà la partita degli Hernandez

Se in Italia vanno tutti pazzi per i Ferragnez, la famiglia più celebre della penisola, composta dalla nota Instagrammer Chiara Ferragni, da suo marito Fedez e dai figli Leone e Vittoria, in Francia, almeno per questa stasera, sarà Hernandez mania. In occasione della semifinale di UEFA Nations League contro il Belgio dei fratelli Hazard, c’è infatti la concreta possibilità che il Deschamps decida di schierare dal primo minuto sia Lucas che Theo.

Qualora tale situazione dovesse concretizzarsi, non si tratterebbe tuttavia di un unicum nella storia della Nazionale francese. Negli anni settanta, infatti, la squadra transalpina era solita scendere in campo con all’interno del proprio undici titolare la coppia di fratelli composta da Hervé e Patrick Revelli del Saint-Etienne.

I fratelli Hernandez

Theo e Lucas non giocano nella stessa squadra dai tempi delle giovanili dell’Atletico Madrid (i due, in precedenza, erano stati compagni anche nel settore giovanile del Rayo Majadahonda).

Qualora stasera il commissario tecnico della Nazionale francese dovesse decidere di puntare su entrambi, si tratterebbe pertanto del primo vero impegno ufficiale “di coppia” per i due.

Se Theo è ormai una conoscenza del calcio italiano, con la bellezza di 16 reti messe a referto in 90 presenze tonde tonde con la maglia del Milan, Lucas viene invece considerato un giocatore di caratura mondiale da ormai qualche anno a questa parte.

Messosi in mostra nell’Atletico Madrid del Cholo Simeone, il maggiore dei due Hernandez disputa un Mondiale in Russia di tutto rispetto, laurendosi infine Campione del Mondo. Ad interessarsi al suo cartellino, nientemeno che il Bayern Monaco, club che nel corso dell’estate del 2018 ne acquisisce le prestazioni sportive per l’incredibile somma di 80 milioni di euro. Da quel momento, la carriera di Lucas subisce un netto upgrade, come testimoniano i numerosi trofei portati a casa dal difensore francese nel corso delle stagioni successive. Salta all’occhio, da questo punto di vista, il triplete conquistato alla sua prima stagione con la maglia bavarese.

Hernandez, la dedica alla mamma

Cresciuti senza un padre, Lucas e Theo hanno vissuto una giovinezza tutt’altro che semplice, tra stenti e patimenti. Una ragione in più, quest’ultima, per valorizzare ulteriormente quanto sono stati in grado di fare sino ad oggi nelle loro ancor brevi carriere. Di coppie di difensori così forti, sia dal punto di vista fisico che da quello tecnico, non se ne sono infatti mai viste nella storia di questo sport.

A gioire, oltre ai due fratelli, la loro cara madre. Si narra, al riguardo, che questa non abbia saputo trattenere delle tenere lacrime di commozione dinnanzi allo schermo della televisione che gli annunciava la prossima co-titolarità dei suoi due figli. Gli Hernandez, almeno in Francia, faranno a lungo parlare di sè. Di questo, almeno di questo, siamo fermamente convinti.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tyson Fury contro Deontay Wilder 3: dove e quando vederlo in tv

Belgio-Francia è anche Lukaku contro Mbappé

Leggi anche
Contents.media