Chi è Ferran Torres, il nuovo acquisto del Barcellona

Carriera e numeri di Ferran Torres, il nuovo talento acquistato dal Barcellona.

Il calciomercato invernale si infiamma, quantomeno all’estero dove il Barcellona ha chiuso l’affare Ferran Torres. Lo spagnolo, classe 2000, è stato annunciato come un nuovo giocatore blaugrana. L’ex Valencia e Manchester City riparte quindi dalla Spagna dove la sua carriera aveva preso il via.

Chi è Ferran Torres

Nato il 29 febbraio 2000 a Foios (Valencia), Ferran Torres ha mosso i primi passi nel mondo del calcio in tenera età. Prima con il futsal presso la scuola EPLA e poi ha attirato l’attenzione dell’accademia del Valencia. All’età di soli sette anni, proprio il club spagnolo decise di puntare su di lui e fargli indossare la prima maglia in assoluto.

Da quel momento in poi, la crescita del calciatore fu importante e rapida sino ad arrivare nella prima squadra.

Col Valencia, Ferran Torres ha fatto il proprio esordio in Liga, il massimo campionato spagnolo, il 16 dicembre 2017 contro l’Eibar, diventando così il primo giocatore nato in questo secolo a comparire nel torneo. Il suo esordio ufficiale avvenne, per la verità, qualche tempo prima, il 30 novembre dello stesso anno in Copa del Rey contro i rivali del Saragozza.

Stagione dopo stagione, il ruolo di Ferran Torres è diventato sempre più importante per la squadra e dalla seconda metà della stagione 2017/18, e poi nei successivi anni 2018/19 e 2019/20, ha collezionato 97 presenze e nove reti.

Numeri importanti che lo hanno portato a trionfare in Copa del Rey nel 2019/20, suo più grande successo col Valencia.

L’exploit

Proprio quell’annata favolosa col Valencia, ha portato Ferran Torres ad attirare l’attenzione di top club europei. Su tutti fu il Manchester City di Pep Guardiola a mostrare il massimo interesse e ad acquistarlo nella sessione di mercato successiva alla conclusione dell’annata.

Il trasferimento in maglia Citizens è stata la prima esperienza lontana dalla Spagna avendo vissuto l’intera vita calcistica al Valencia. In Inghilterra ha avuto un netto miglioramento anche dei numeri con 11 gol in 30 partite nella sua prima stagione, 2020/21, in cui gli uomini del tecnico catalano hanno vinto il campionato e la Carling Cup.

Ha iniziato la sua seconda stagione con i Citizens, quella 2021/22, con quattro presenze e due gol salvo poi sparire un po’ dai radar di Guardiola e optare per un trasferimento, di nuovo in Spagna.

Ferran Torres, nuova tappa

Il più recente capitolo della carriera di Ferran Torres è il Barcellona, squadra che lo ha acquistato dal Manchester City per 55 milioni di euro. Per il classe 2000 si tratta di un ritorno alle origini, in Spagna, dove tutto è iniziato. Prelevato dai catalani, lo spagnolo inizierà una nuova tappa della sua carriera a tinte iberiche sotto la guida di mister Xavi che si andrà ad aggiungere a quella con la Nazionale.

Spagna, appunto, Nazionale di cui Ferran Torres fa parte da tempo, da quando aveva vestito e vinto con la squadra U17 il campionato Europeo. Adesso fa parte stabile della formazione maggiore allenata dal commissario tecnico Luis Enrique che è stato letteralmente conquistato, così come i suoi precedenti club, dalla qualità delle giocate di Ferran Torres e dalla sua versatilità che gli permette di giocare sia da esterno d’attacco sia da punta o “falso nove”.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quanto guadagna Faker, il campione di League of Legends

Stipendi negli eSports: quanto guadagnano i giocatori professionisti?

Leggi anche
Contents.media