Chi è Yoann Gourcuff: storia e carriera del grande talento francese

Dagli esordi con il Lorient alla maglia del Milan, il successo con Bordeaux e Lione: il fantasista francese ha lasciato il calcio.

Alla voce talenti che avrebbero potuto fare molto di più in carriera non manca Yoann Gourcuff. Vecchia conoscenza anche del calcio italiano, visto che ha vestito da giovanissimo la maglia del Milan, oggi il calciatore ha totalmente cambiato vita. Niente più palle in verticale e classe messa in mostra la domenica sera sui campi francesi, Gourcuff non gioca più a calcio ma ha scelto di abbracciare un’altra disciplina sportiva, il tennis! L’ex fantasista francese ha infatti il calcio giocato al termine della stagione 2018-2019.

Dopo aver vestito alcune maglie molto importanti in carriera – Milan, Lione, Bordeaux tra le varie altre -, ma di fatto la sua carriera si concluse alla giovane età di 24 anni. Un carattere molto complicato e i tanti infortuni hanno limitato il suo talento cristallino.

Oggi, a 35 anni, Gourcuff gioca a tennis. L’ex trequartista ha oltretutto ottenuto risultati molto positivi, in quanto è ancora imbattuto con il suo attuale club, il Larmor-Plage, che milita nella Regional 1 francese.

Chi è Yoann Gourcuff

Yoann Gourcuff è nato 11 Luglio 1986.

Il suo nome era già abbastanza noto nel mondo del calcio, dopo che il padre del calciatore Christian Gourcuff è stato allenatore del club, “Lorient”. Tra l’altro, proprio tra le giovanili del Lorient il fantasista ha iniziato a giocare a calcio.

Successivamente, il giovane si è spostato nella “junior” di Rennes, uno dei club francesi maggiormente attenti ai talenti dove venne subito battezzato come “il nuovo Zidane”. Dopo i tre anni passati al Rennes, il talento di Gourcuff non passa inosservato agli occhi degli scout del Milan, che lo notano e decidono di portarlo in rossonero per tre milioni di euro. Gourcuff resta a Milano dal 2006 al 2008, raccogliendo oltre 50 presenze e tre gol che però non bastano per assicurarsi un futuro nel Diavolo. Quindi, il trasferimento al Bordeuax (che lo comprerà al Milan per circa 15 milioni di Euro) dove il talento decolla, prima di incantare con la maglia del Lione.

I tanti problemi fisici sono stati l’ostacolo principale della carriera di Gourcuff, che avrebbe potuto prendere strade molto più importanti. Nel 2015 l’ex Milan sceglie di accettare il richiamo della radici e torna al Rennes, dove gioca fino al 2018 prima di un’ultima stagione, sempre in Ligue 1, giocata al Digione. E proprio al termine del 2018-19 il fantasista decide di porre fine alla propria carriera.

La diatriba con il Milan

Gourcuff, che oggi si divide tra i campi da tennis e la professione di imprenditore, non si è lasciato nel migliore dei modi con il Milan. Il padre del fantasista non risparmiò accuse al club rossonero:

Il Milan è la ‘famiglia’. Tutto è molto politico in quelli spogliatoi. E Ancelotti faceva la legge. E’ un allenatore politico. Al Milan ci sono stati dei giochetti di potere terribili. Non è qualcosa che dico così, a vanvera. Ci sono cose che so ma di cui non posso parlare. Ma per esempio, Gattuso in allenamento riempiva di colpi Yoann. Non dico che lo facesse apposta, perché quello era il suo modo di giocare, ma comunque fu lui a mettere fine con due mesi di anticipo alla stagione di mio figlio

LEGGI ANCHE: Chi è Hatem Ben Arfa: carriera dell’attaccante francese

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Hatem Ben Arfa: carriera dell’attaccante francese

Hellas Verona-Bologna: dove vederla in tv e probabili formazioni

Leggi anche
Contents.media