Turchia-Italia, i precedenti tra le due Nazionali

Si gioca martedì sera a Konya la partita tra Turchia-Italia. Le due squadre si sono già sfidate diverse volte: i precedenti

La delusione per la mancata qualificazione al Mondiale in Qatar 2022 è ancora tanta per l’Italia, ma la Nazionale di Roberto Mancini, prima di fermarsi per un po’ di tempo, deve fare ancora un ultimo sforzo e sfidare, martedì sera, la Turchia in quella che sarà la sfida tra le due formazioni deluse dal playoff perso.

Se gli Azzurri si sono dovuti arrendere alla Macedonia del Nord, i turchi hanno avuto stessa sorte, ma contro il più quotato Portogallo di Cristiano Ronaldo. Così, il 29 marzo a Konya, ecco la partita che, probabilmente, nessuno vorrebbe giocare.

Turchia-Italia, come arrivano le squadre

Come anticipato, la sfida tra Turchia e Italia sarà una partita tra due squadre rammaricate di non essere riuscite ad imporsi nella gara precedente che avrebbe dato l’accesso alla “finale” playoff di qualificazione al Mondiale.

I padroni di casa, che potranno probabilmente contare su molti titolari, vogliono fare bella figura contro i campioni d’Europa in carica e avranno indubbiamente questa motivazione extra dopo la sconfitta col Portogallo.

Da capire, invece, come sarà l’umore dell’Italia.

Gli Azzurri, con diverse defezioni, arrivano peggio alla sfida contro i turchi a causa dell’inattesa batosta contro la Macedonia del Nord. Nessuno si sarebbe potuto aspettare tale risultato e in tanti erano convinti che la squadra di Mancini potesse andare al Mondiale.

Oltre il livello psicologico, da aggiungere che gli italiani faranno ricorso a tante riserve dato che la maggior parte dei titolari – Immobile, Insigne, Verratti e Berardi su tutti – hanno fatto rientro nei rispettivi club per ragioni fisiche.

Turchia-Italia, i precedenti

Analizzando nel dettaglio la partita, ci sono alcuni aspetti da considerare. Prima di tutto l’Italia giocherà per la prima volta nella sua storia a Konya, in Turchia, mentre sono 11 i precedenti totali contro la selezione turca.

Gli Azzurri sono fino ad ora imbattuti, avendo collezionato 8 vittorie e 3 pareggi (21 gol realizzati, 5 subiti). L’ultimo confronto tra le due nazionali risale allo scorso 11 giugno, quando allo Stadio Olimpico di Roma l’Italia si impose con un netto 3-0 nel match inaugurale dell’Europeo 2020. In quel caso andarono a segno Demiral (autogol), Immobile e Insigne, entrambi assenti martedì sera.

Perché si gioca

Tema ricorrente in queste giornate, invece, è il senso di questa partita tra Turchia-Italia. In tanti si sono chiesti il motivo di una gara che all’apparenza è priva di significato. In realtà, il match avrà valore per un fine puramente di ranking Fifa. Si giocherà per la graduatoria sui cui vengono stilate le fasce di merito dei grandi eventi internazionali come Europeo, Coppa America e appunto il Mondiale, a cui però, come abbiamo anticipato ed ormai è ben noto, né Turchia Italia parteciperanno.

Inoltre, l’impegno tra le squadre uscite sconfitte dalla prima gara del playoff era stato preso in precedenza con le varie Federazioni che, a loro volta, si erano accordate con le televisioni. In tale ottica, quindi, tra le motivazioni che spingono le due Nazionali a giocare, c’è una logica puramente economica dietro. I diritti tv, da sempre, restano di vitale importanza per il movimento calcistico.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove vedere Turchia-Italia in tv: orario e probabili formazioni

Italia, Mancini resta: il futuro della Nazionale

Leggi anche
Contentsads.com