Dybala alla Roma: perchè ha scelto la maglia 21

L'argentino Paulo Dybala ha scelto di indossare la maglia numero 21 e non la 10: c'è una ragione...

Tra i principali colpi del calciomercato estivo in Italia c’è sicuramente quello messo a segno dalla Roma. La formazione della Capitale, infatti, ha preso Paulo Dybala, uno dei parametro zero che, fino a poche ore fa, erano ancora liberi di trovarsi una nuova squadra.

L’argentino, dopo aver detto addio alla Juventus, sembrava poter firmare con l’Inter ma alla fine ad avere la meglio è stata la squadra giallorossa di José Mourinho. Grande attesa, ora, per le prime apparizioni del calciatore che, per la sua nuova avventura, ha scelto di indossare la maglia numero 21.

Dybala e la maglia 21: il perché della scelta

Come detto, Paulo Dybala è un nuovo giocatore della Roma. L’argentino ha deciso di avventurarsi nella Capitale e di restare quindi in Serie A. In tanti si domandavano quale sarebbe stata la sua maglia ed in particolare la sua scelta del numero.

Con la “10” libera, l’ipotesi suggestiva di vederlo con la divisa che fu di Francesco Totti era più che mai possibile.

Invece, nulla di fatto. Dybala ha preso il 21, suo numero praticamente da sempre, almeno in Nazionale. Infatti, la Joya, nelle ultime annate alla Juventus, aveva preso la 10 di Del Piero e di tanti altri campioni storici.

Ora, però, non se l’è sentita di proseguire con quel numero importantissimo e che a Roma soprattutto rappresenta una grossa responsabilità, molto più che in altre piazze.

Il giovane argentino ha chiesto di poter utilizzare la 21 che, fino a poche ore prima, era stata presa da un altro neo arrivato, Matic. Il centrocampista ha accontentato l’attaccante e ha dirottato la sua scelta sull’8.

Le parole di Dybala e Totti

La 10 della Roma di Francesco Totti resta quindi ancora senza padrone. Sarebbe stato sicuramente suggestivo vedere Dybala con quella divisa ma, forse per ragioni affettive e anche per non far scattare continui paragoni, la Joya ha optato per “la sua” 21.

Dalle recenti indiscrezioni, però, va detto che l’ex capitano giallorosso si era esposto in prima persona per proporgli proprio quella maglia ricevendo come risposta una frase abbastanza chiara: “Se dovessi arrivare alla Roma prenderò la 21, perché la tua 10 devo meritarmela sul campo”.

Ad oggi, quindi, la prima annata dell’argentino sarà con la divisa 21. Non è detto, però, in futuro che la sua decisione possa cambiare. Magari, nel caso di ottenimento di qualche trofeo importante, Dybala si sentirà più meritevole di quel numero. Non resta che attendere.

Di seguito vi proponiamo anche come potrebbe giocare la Roma dopo l’acquisto di Dybala. Col mercato ancora aperto, però, precisiamo che si tratti solo di un undici ipotetico:

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio, Smalling, Mancini, Ibanez; Karsdorp, Matic, Cristante, Spinazzola; Pellegrini, Dybala-Abraham. Allenatore: José Mourinho.

Per quanto riguarda, invece, i dettagli del contratto del calciatore argentino. Dalle indiscrezioni riprese dai principali media sportivi italiani, pare che la Roma si sia aggiudicata le prestazioni di Dybala offrendogli un contratto per i prossimi tre anni con opzione anche per il quarto. Percepirà uno stipendio netto che arriverà a toccare i 6 milioni annui (4,5 milioni di fisso con 1 di bonus facili e uno 0,5 di bonus complicati).

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dybala alla Roma abbandonerà il 10? Le ipotesi sul nuovo numero

Serie A, gli arbitri parleranno nel post partita: audio VAR compreso

Leggi anche
Contentsads.com