Dove vedere Eintracht-Napoli in tv e streaming: le formazioni

Napoli ospite in Germania, Glasner: "Siamo caldi come patatine fritte"

Questa settimana si terrà il secondo turno delle andate degli ottavi di Champions League, il Napoli sarà ospite del Eintracht Francoforte in un confronto alla portata per gli azzurri, anche se dalle molte insidie. La squadra di Spalletti sta dominando la Serie A, mentre il Francoforte è sesto in Bundesliga a quota 38 punti, reduce dalla vittoria per 2-0 contro il Brema.

Su quella che sarebbe una qualificazione importantissima per il Napoli per il proseguo della stagione, si parano però gli ultimi campioni dell’Europa League, non sarà semplice per il Napoli tornare dalla Germania con un risultato positivo.

Eintracht-Napoli: quando e dove vederla in tv e streaming

L’andata degli ottavi di finale della Champions League tra Eintracht e Napoli sarà disputata martedì 21 febbraio 2023 a Francoforte presso il Deutsche Bank Park alle ore 21.00.

Sarà possibile per tutti gli appassionati seguire la diretta della partita sia attraverso i canali tv che lo streaming. In tv Eintrcht-Napoli sarà visibile su: Canale 5, Sky Sport Uno (canale 201), Sky Sport (canale 252), Sky Sport 4K (canale 213).

Per quanto riguarda lo streaming invece, la diretta della gara sarà visivile sull’app Mediaset Infinty, Sportmediaset.it, Sky Go e NOW.

La partita di ritorno sarà disputata mercoledì 15 marzo 2023 alle ore 21.00 presso lo stadio Diego Armando Maradona.

Eintracht-Napoli: le probabili formazioni

Per entrambe le squadre non vi sono grandi dubbi riguardo le possibili formazioni iniziali, salvo stravolgimenti tattici dell’ultimo minuto entrambi i tecnici schiereranno i moduli abituali: 3-4-2-1 per i tedeschi, 4-3-3 per gli italiani. Per i padroni di casa questa sarà una buona opportunità per riscattare la sconfitta in campionato per 3-0 contro il Colonia, sintomo della vulnerabilità fuori dalle mura amiche?

Eintracht Francoforte (3-4-2-1): Trapp; Tuta, Hasebe, Ndicka; Knauff, Kamada, Sow, Max; Lindstrom, Gotze; Kolo Muani.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.

Numerose sono le carte che potrà giocare Glasner che in conferenza ha definito i suoi giocatori: “Caldi come delle patatine fritte” per questa partita. Di certo l’esperienza di Trapp nel reparto arretrato, e di Gotze a centrocampo saranno fondamentali per gestire i tempi e provare a non farsi inghiottire dal gioco del Napoli. Sicuramente il trio difensivo sarà messo a dura prova dai temibili attaccanti azzurri. In avanti saranno osservati speciali Kamada e Kolo Muani, il primo a 13 gol stagionali, il secondo reduce da un buon mondiale che lo ha reso vicecampione del mondo, e che da quando veste la maglia del Francoforte ha segnato 15 reti in 29 gare.

Spalletti dal canto suo conosce l’importanza della gara, sia a livello psicologico per la piazza, che si infiammerebbe ulteriormente in caso di passaggio del turno, sia per i bilanci del club che ne gioverebbero non poco. Dopo il successo contro il Sassuolo, tornano gli 11 titolari, riprendono quindi i loro posti Mario Rui a sinistra del quartetto difensivo, e Zielinski in mezzo al campo.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tiro con l’arco: storia origini e curiosità dello sport

Dove vedere Inter-Porto in tv e streaming: le probabili formazioni

Contentsads.com