Dove vedere Real Madrid-Chelsea in tv e streaming, l’orario e le probabili formazioni

Per la terza volta in tre anni: Real Madrid-Chelsea, dove vedere la partita in tv e streaming e le probabili formazioni

Si tratta del terzo confronto in Champions League nelle ultime tre stagioni per Chelsea e Real Madrid: questo spettacolare incontro negli ultimi anni ha dato un verdetto piuttosto particolare: chi vince poi alza la coppa, successe al Chelsea di Tuchel nel 2021, ed è accaduto la scorsa stagione a Carlo Ancelotti e le sue merengues.

Entrambe le squadre in questa stagione non hanno brillato particolarmente in campionato, ma hanno dimostrato di poter fare male a chiunque in coppa, vedi il 4-0 rifilato fuori casa dal Real al Barça, prossimo vincitore della Liga. Certo oltre ad un potenziale offensivo immenso, entrambe le squadre hanno delle fragilità, il che promette come sempre, grande spettacolo.

Real Madrid-Chelsea: dove e quando vedere in tv e streaming l’andata dei quarti di finale di Champions

L’andata del doppio confronto tra Real Madrid e Chelsea, valido per i quarti di finale di Champions League, andrà in scena il 12 aprile alle ore 21.00 allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid .

La partita di andata tra la corazzata spagnola e quella inglese sarà trasmessa in diretta tv sui canali di Sky: Sky Sport Uno (canale numero 201), Sky Sport Football (canale numero 203), Sky Sport 4k, Sky Sport (canale numero 251).

Ovviamente sarà possibile seguire la partita anche in diretta streaming utilizzando le piattaforme SkyGo, Mediaset Infinity+, oppure NOW.

Le probabili formazioni di Real Madrid-Chelsea

REAL MADRID (4-3-3) Courtois; Carvajal, Militao, Rudiger, Camavinga; Valverde, Modric, Kroos; Rodrygo, Benzema, Vinicius Junior. All.: Ancelotti.

CHELSEA (3-4-3) Kepa; Badiashile, Koulibaly, Cucurella; James, Enzo Fernandez, Kovacic, Chilwell; Joao Felix, Mount, Havertz. All.: Lampard.

Si tratta di una gara che vale moltissimo per entrambe le squadre, che di conseguenza non si risparmieranno e faranno ben pochi calcoli. Il Madrid ha dimostrato di essere sempre e comunque letale in questa competizione, avendo vinto 5 edizioni delle ultime 10 (questa compresa). Per Carlo Ancelotti sarebbe l’ennesima occasione di scrivere il suo nome nella storia come uno dei migliori tecnici di sempre, soprattutto pensando all’ipotesi che lo vede sulla panchina del Brasile in vista dei prossimi mondiali.

L’allenatore parmigiano schiererà il suo solito modulo, anche se vi è qualche dubbio sul quali saranno gli interpreti dai primi minuti. Il forse più grosso riguarda Alaba: il tedesco rischia di non essere della partita e al suo posto è pronto Rudiger. Sulla corsia sinistra il ballottaggio è tra il giovane Camavinga e Nacho Fernandez. L’altro punto di domanda riguarda la posizione di Valverde: sarà schierato nel trio di centrocampo o in posizione più offensiva al posto di Rodrygo? In quel caso Camavinga scalerebbe centrocampista e Nacho Fernandez terzino.

Ampie scelte a disposizione anche in casa Blues, dove l’ultima volta che si è cambiato un tecnico in corsa si è vinta una Champions, questa stagione addirittura 2 gli allenatori già esonerati, chissà che la vecchia bandiera Frank Lampard non riesca a risollevare le sorti di una squadra sulla carta fortissima, ma per ora senza identità. Era stato proprio lui ad essere esonerato al posto di Tuchel 2 anni fa, questa è di certo l’occasione per rifarsi.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove vedere Milan-Napoli in Champions League in tv e streaming: orario e formazioni

Chi è Choupo Moting: l’attaccante ex PSG che non sarà a Manchester a causa di un infortunio

Contentsads.com