Quante squadre retrocedono in Serie B dalla Serie A: i dati ammazza neopromosse

Chi tornerà in Serie B quest'anno? La lotta per la retrocessione è più viva che mai con 5 squadre pronte a lottare

Nonostante lo Scudetto sia già stato assegnato, la Serie A è pronta ancora a dare grande spettacolo nelle sue ultime giornate, fondamentali sia per la parte alta della classifica (lotta per la partecipazione alle coppe europee), ma soprattutto per la lotta in zona retrocessione.

A 4 giornate dalla fine l’unica squadra certa di retrocedere è la Sampdoria, altre 5 squadre lotteranno in questo ultimo mese per non retrocedere in Serie B, e la sfida pare più accesa che mai visti gli ultimi risultati.

Quante squadre retrocedono in Serie B dalla Serie A

Da quando la Serie A ha adottato il format a 20 squadre, sono 3 le malcapitate che ogni stagione vengono retrocesse in Serie B. Con soli 17 punti raccolti, ed un gran numero di problemi societari, la Sampdoria è già matematicamente retrocessa, andandosi a scambiare nella serie cadetta con i cugini del Genoa, promossi sotto la guida di Gilardino.

Il trend ammazza neopromosse: quante resistono in Serie A

Della difficolta delle “piccole” squadre provenienti dalla Serie B nel rimanere nel massimo campionato si è parlato parecchie volte negli ultimi anni. La media più o meno rivela che, delle 3 nuove arrivate due debbano tornare in Serie B già al primo anno. Nelle ultime 7 stagioni è andata così ben 5 volte.

Tra l’altro negli anni, la media punti per riuscire a salvarsi si è anche abbassata spezzando la classifica di destra in due tronconi: le squadre che con facilità si salvano mesi prima del termine del campionato, ovvero quelle che arrivano placidamente ai 40 punti, e quelle che invece devono lottare fino all’ultimo nelle sabbia mobili della bassa classifica, dalla 14esima posizione in giù

Lotta salvezza: quali delle 5 squadre rimarranno in Serie A

Con la Sampdoria già in Serie B (sperando che non fallisca e non debba ricominciare dai Dilettanti), sono 5 le squadre che lotteranno per non tornare in Serie B: Salernitana, Lecce, Verona, Spezia e Cremonese (escludiamo l’Empoli dai calcoli in quanto salvo a meno che non perda tutte le partite e lo Spezia le vinca tutte a sua volta).

Cremonese 24 punti: i pareggi con Milan ed Hellas Verona e la vittoria con lo Spezia hanno dato ai ragazzi di Ballardini una speranza, anche se la salvezza appare ancora assai complicata: 12 punti a disposizione e 6 da recuperare sull’Hellas non sono pochi e le speranze sono ridotte al lumicino.

Spezia 27 punti: l’ultima vittoria risale al 2-1 contro l’Inter il 10 marzo. Troppo poco per salvarsi, da lì in avanti 3 punti in 8 partite che hanno permesso alle avversarie di avvicinarsi ed ora, si è fatta davvero dura. Milan, Torino, Lecce e Roma sul percorso e 3 punti da recuperare all’Hellas, non sarà facile.

Hellas Verona 30 punti: dopo mesi è uscito dalla zona retrocessione con una vittoria importantissima sul Lecce, per i veneti potrebbero pesare tantissimo la sconfitta contro la Sampdoria del 19 marzo e il pareggio con la Cremonese del 30 aprile, ma i giochi sono ancora apertissimi per mantenere la massima serie: sul cammino dei gialloblù da qui alla fine ci saranno: Torino, Atalanta, Empoli e Milan. Saranno imprescindibili due vittorie casalinghe contro Torino ed Empoli per riuscire a restare in A.

Lecce 31 punti: dopo un grande inizio di stagione i giallorossi si sono persi: le 6 sconfitte di fila tra fine gennaio e inizio aprile hanno distrutto l’umore dello spogliatoio probabilmente. Ora il margine d’errore è davvero minimo.

Salernitana 35 punti: dopo il miracolo fatto lo scorso anno, non salvarsi a questo punto sarebbe un delitto sportivo. L’Arechi è pronto a spingere nelle ultime di campionato per portare la squadra alla tanto agognata salvezza.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove vedere Juventus-Siviglia: la semifinale di Europa League in tv e streaming gratis

Chi è Gianfelice Rocca: l’imprenditore pronto a comprare l’Inter, cosa fa l’uomo più ricco d’Italia

Contentsads.com