Come prevenire infortuni in mountain bike

Come prevenire gli infortuni in mountain bike? Nell'articolo la risposta a questa domanda.

Sia che vada in collina, nei parchi o in pendii dolci, infortunarsi in mountain bike è piuttosto semplice. Quasi tutti i mountain-biker incappano in contrattempi durante la loro stagione. Le prime cause di infortunio sono sicuramente la velocità e il terreno, ma non sono le uniche.

Per prevenire delle spiacevoli conseguenze, a volte basta essere semplicemente essere un po’ più consci.

Come prevenire infortuni in mountain bike

Le lesioni traumatiche più comuni non richiedono cure ospedaliere. Includono tagli, graffi e contusioni. Il contatto con il suolo, la vegetazione vicina, gli ingranaggi o le catene sono cause comuni di questo tipo di lesioni. Sono tipici anche distorsioni e stiramenti degli arti superiori e inferiori.

Più gravi, ma meno frequenti, sono le fratture della clavicola, della spalla, del gomito, delle costole, del polso e delle dita.

Le cadute ne sono la causa principale, soprattutto quelle che fanno volare la persona oltre il manubrio. Il conseguente impatto può anche provocare una separazione dell’articolazione acromio-clavicolare (dove la clavicola incontra la spalla) e/o una lussazione della spalla. Le fratture degli arti inferiori sono meno tipiche, ma non è così strano incappare alla caviglia

Meno frequentemente, cadere causa lesioni spinali e cerebrali, tra cui commozioni cerebrali. In particolare, i ragazzi tra i 14 ei 19 anni subiscono più lesioni cerebrali, poiché meno propensi all’uso del casco.

Infortuni meno comuni

Gli appassionati di mountain bike sono anche esposti a carichi ripetitivi eccessivi posti sul loro corpo nel tempo. La tendinite, può manifestarsi nel tendine di Achille o in quello dei muscoli posteriori della coscia e delle ginocchia. La fascia ileotibiale all’esterno del ginocchio può subire attriti ripetitivi, provocando dolore e gonfiore. Anche il collo, la parte bassa della schiena, il polso e la mano sono soggetti a dolore e, occasionalmente, intorpidimento e formicolio dovuti a un uso eccessivo.

Trattamento per lesioni

Ad un infortunio possono contribuire diversi fattori, rendendo così difficile decifrarne l’origine. In tal caso, avere a disposizione un fisioterapista con esperienza nel trattamento dei mountain biker è più che raccomandato. La fisioterapia include infatti un programma di esercizi a casa per affrontare eventuali deficit di forza o flessibilità che giocano un ruolo nell’infortunio.

Guida a come prevenire gli infortuni in mountain bike

Una lista comprendente l’equipaggiamento protettivo necessario.

  1. Casco integrale, per proteggersi da lesioni al volto e alla testa;
  2. Occhiali, per non compromettere il campo visivo;
  3. Paradenti;
  4. Guanti, per proteggersi da abrasioni e lacerazioni;
  5. Body armor, protezioni imbottite per attenuare la caduta;
  6. Gomitiere e ginocchiere;
  7. Parastinchi e cavigliere.
  • Fitness fuori dalla bici

Per andare in mountain bike bisogna seguire anche degli allenamenti in maniera tale da essere in forma.

  1. Incorporare la forza isometrico della parte superiore e inferiore del corpo e stabilire la coesione nei muscoli centrali (addome, schiena e glutei).
  2. Concentrarsi sui movimenti piuttosto che sugli esercizi.
  3. Migliorare la resistenza alla guida sfidando la capacità aerobica e anaerobica con l’allenamento a intervalli.

Prevenire gli infortuni in mountain bike: la bici

Va da sé che una bicicletta montata male contribuisce a lesioni traumatiche e da uso eccessivo. Una semplice guida per aiutare i più inesperti a montare in sella:

  1. Una leggera curvatura ai gomiti per una comoda presa per il manubrio
  2. Impostare l’altezza della sella
  3. Posizionare le pedivelle in posizione diritta.
  4. Piegare il ginocchio da 25 a 30 gradi alla fine di una pedalata.
  5. Posizionare la sella inizialmente in una posizione orizzontale, quindi aggiustare la posizione.
  6. Posizionare le pedivelle in posizione orizzontale.
  7. La rotula della gamba anteriore dovrebbe essere centrata sull’asse del pedale.
  • Manutenzione bici

Ancora una volta, la sicurezza dipende da una bici ben tenuta. Bisogna trovare il tempo per mantenerla in buone condizioni per tutta la stagione. In tal senso è buona cosa prendere l’abitudine di controllare la bici prima e durante ogni uscita: monitorare la pressione e il battistrada dei pneumatici, ispezionare regolarmente i freni e risolvere i problemi non appena si presentano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Trekking ed escursionismo: come iniziare e tutto ciò che c’è da sapere

Come prepararsi per andare in mountain bike

Leggi anche
Contents.media