La rivelazione di Thibaut Pinot

Il ciclista 31enne: "Ho capito che non potevo arrendermi".

“Un giorno sono scoppiato a piangere perché non ne potevo più” ha rivelato Thibaut Pinot, intervistato da Le Parisien, ammettendo di avere pensato di lasciare il ciclismo.

“La mia fortuna è che mi hanno aiutato in tanti: la mia ragazza, mio fratello Julien, Marc Madiot che mi ha chiamato spesso, i miei compagni di squadra, il dottor Maillot: ho capito che non potevo arrendermi” ha aggiunto il francese.

Nonostante la grande forza di volontà, i problemi alla schiena continuano a tormentarlo: “Per ora, in due mesi, ho fatto sessanta ore di ciclismo. Pochissimi. Mi do fino alla fine di luglio per scoprire se posso sperare di avere un pettorale prima della fine della stagione. Andrà bene qualsiasi gara, non mi interessa. Voglio solo tornare a correre” ha chiosato Thibaut.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sampdoria: Ferrero svela tutto su Damsgaard e Ribery

Scariolo su Italia-Spagna: “E’ una partita che preferisco sempre evitare”

Leggi anche
Contents.media