Chi è GeT_RiGhT, la carriera del fenomeno svedese campione di Counter-Strike

Gli appassionati di Counter-Strike e delle competizioni internazionali di esports ne conoscono la fama e le imprese: Christopher Alesund, in arte GeT_RiGhT e i suoi successi in giro per il mondo.

Sebbene molti storcano il naso nel trovare Counter-Strike tra le discipline di esports, e molti altri non riescano ancora a considerare sport una attività ludica che si fa seduti davanti a una consolle, la popolarità e la diffusione del fenomeno non è più né recente né di nicchia.

E la storia di GeT_RiGhT, pseudonimo di Christopher Alesund, ne è la prova.

Chi è GeT_RiGhT

Svedese, classe 1990, a 17 anni era già considerato uno dei più forti giocatori della storia della serie (fortunatissima) del videogame Counter-Strike. Per chi non conosce bene il tema, parliamo della serie di videogiochi sparatutto multiplayer in cui squadre di terroristi combattono contro squadre di anti-terroristi che cercano di fermarne le atroci gesta…

La serie è iniziata su Windows nel 1999 e continua ad essere uno dei titoli di grande successo internazionale.

Era il 2007 quando il giovanissimo Chris esordisce nella sua prima squadra, la Begrip Gaming, cominciando a giocare nei primi tornei di un certo rilievo.

Dopo solo due anni il primo vero salto di categoria. GeT_RiGhT prende il posto di Oskar “ins” Holm nel team Fnatic, dove milita per un altro biennio vincendo la WEG e-Stars 2009: King of the Game e, subito dopo, il primo vero importante trofeo: la IEM Season III battendo in finale i super favoriti polacchi del team MeetYourMakers.

I successi si ripetono e Chris col suo team inanella una serie di vittorie e secondi posti di tutto rispetto nelle principali competizioni internazionali. E vince, nel 2010, il titolo di Giocatore dell’Anno, dopo aver vestito anche i colori della sua nazionale nei campionati europei per nazioni

Il passaggio da Fnatic a SK Gaming, in cui lo seguono alcuni giocatori importanti del team tedesco come Patrik “f0rest” Lindberg e Rasmus “Gux” Ståhl, non interrompe la serie di successi. Anche se la squadra si impone meno della precedente, a livello personale GeT_RiGhT si conferma tra i migliori giocatori del mondo anche nelle due successive stagioni, piazzandosi al secondo posto della prestigiosa top 20 di HLTV.

Quando viene rilasciata la nuova release di gioco che si evolve in Counter-Strike: Global Offensive, GeT_RiGhT decide di unirsi al team di Ninjas in Pyiamas (NiP), con cui resterà fino al 2019, con cui vincerà ben 87 match consecutivi, aggiudicadosi il primo posto nel torneo primaverile ESL Major Series One 2013 e battendo proprio i vecchi compagni di Fnatic. La sua popolarità cresce grazie al suo stile di gioco e alla sua proverbiale lucidità anche nelle situazioni più pressanti e si conferma Best Player HLTV per altre due stagioni (2013 e 2014).

In Dignitas per concludere la carriera

L’inevitabile declino professionale, come in tutti gli sport che si rispettino, attende anche Chris, ormai trentunenne, che decide di accettare il trasferimento nel team Dignitas insieme a f0rest, Xizt, Friberg e Fifflaren che avevano condiviso con lui molti dei successi in NiP. Il miracolo non si ripete, questa volta. I risultati del team e quelli personali di GeT_RiGhT sono sempre meno brillanti, così dopo un periodo di “panchina”. nel gennaio del 2021 annuncia il suo ritiro da professionista, pur restando nel team Dignitas come creatore di contenuti.

LEGGI ANCHE: Cosa sono gli Esports: tutto su questo nuovo sport

Scritto da Giuseppe Di Palma
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Dendi, il giocatore di eSports tra i più carismatici al mondo

Chi è F0rest, il numero uno di Counter-Strike

Leggi anche
Contentsads.com