Chi è Sasha “Scarlett” Hostyn, la campionessa di Starcraft II

La giovane Sasha Hostyn è una delle videogiocatrici più forti e famose del pianeta nella sua specialità: è una vera e propria campionessa di Starcraft II

La giovane Sasha Hostyn è una delle videogiocatrici più forti e famose del pianeta nella sua specialità: è una vera e propria campionessa di Starcraft II.

Chi è Sasha Hostyn

Sasha Hostyn è una giocatrice professionista di StarCraft II. Negli eSports è conosciuta con lo pseudonimo di Scarlett ed è stata la prima donna a vincere un torneo a livello internazionale di questo videogioco.

Sasha è nata il 14 dicembre del 1993 a Kingstone, una città dell’Ontario, in Canada. La sua vita è stata piuttosto complicata, soprattutto per farsi strada in uno sport in cui predomina il sesso maschile. Per Scarlett però la difficoltà è stata doppia: lei, infatti, è una transgender. La canadese ha sempre cercato di non parlare di questo aspetto della sua vita, anche se a volte non ne ha potuto fare a meno:

«Ho sempre cercato di non farne un problema, ma è come se di un altro player si dicesse che è il miglior giocatore nero, gay e via dicendo. Tutto ciò non ha niente a che fare sul modo di giocare di un player».

I primi passi negli eSports

Come anticipato, Sasha è probabilmente la migliore videogiocatrice di StarCraft II. La ragazza inizia ad approcciarsi al titolo a 18 anni circa, ma subito fa intravedere il suo enorme talento: comincia a far parlare di sé vincendo per due volte consecutive il NESL Iron Lady, una lega interamente dedicata alle giocatrici donne.

Pochi mesi dopo, si aggiudica il Playem “Sponsor Me!” Tournament, un evento online riservato ai giocatori amatoriali privi di team o di sponsor, aggiudicandosi l’opportunità di partecipare ad una vetrina come l’IPL 4 di Las Vegas.

Alle StarCraft II World Championship Series Canada 2012, Sasha Hostyn batte alcuni dei migliori giocatori del Paese e raggiunge le Grand Final, dove si laurea campionessa nazionale con uno score pazzesco di 12 vittorie e 1 sola sconfitta.

Questo risultato le permette di accedere ai WCS North American Championship 2012, dove la storia si ripete: “Scarlett” fa fuori tutti i suoi avversari e trionfa nuovamente con surreale 12-1 di score.

I record di Sasha “Scarlett” Hostyn

Grazie ai suoi incredibili risultati, nel 2017 Sasha Hostyn è riuscita persino ad entrare nel Guinness World Record in ben due categorie: è la donna più vincente negli eSports e anche colei che ha ottenuto più vittorie in carriera professionistica.

Dopo una piccola parentesi a Dota II nel 2015, Sasha ritorna a concentrarsi su Starcraft II, ed entra a far parte del team dei Dead Pixels. L’anno successivo cambia squadra e si unisce al Team Expert.

Sotto di loro, partecipa al torneo Intel Estreme Master PyeongChang. Intel è uno degli sponsor principali degli eSports e un partner mondiale dei Giochi Olimpici. Gli Intel Extreme Masters Pyeongchang in Corea del Sud prima delle Olimpiadi Invernali 2018 per mostrare l’importanza e l’entusiasmo che accompagnano gli eSports.

18 giocatori, rappresentanti di regioni di ogni parte del mondo, hanno gareggiato dal 5 al 7 Febbraio per un montepremi di 150mila dollari in un torneo unico nel suo genere. Alla fine ha vinto Sasha “Scarlett” Hostyn ed è la prima donna a vincere un torneo importante di StarCraft II.

Scritto da Riccardo Amato
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Lee Jae-dong: tutto sul gamer

Chi è Faker: tutto sul “God” degli eSports

Leggi anche
Contents.media