IESF, ecco il mondiale dell’esport. In cosa consiste e quando si giocherà?

Dopo il successo della passata edizione è stato svelato il programma dei mondiali 2022.

L’International eSports Federation (IESF) ha annunciato per il secondo anno consecutivo, il mondiale dell’esport, che si terrà alla fine del 2022

Cos’è IESF?

IESF è l’organismo unificatore per World Esports, fondato nel 2008. Attualmente composta da oltre 111 federazioni membri in cinque continenti. IESF riunisce tutte le parti interessate, per unificare tutto l’ecosistema mondiale del settore ed oltre ai WE si occupa dell’organizzazione annuale del Global Esports Executive Summit. Dopo il successo della passata edizione è stato svelato il programma dei mondiali 2022.

Lo sviluppo del progetto

Le prossime finali si terranno a Bali, in Indonesia dal 27 novembre al 9 dicembre. Importante sottolineare la crescita e lo sviluppo del progetto, soprattutto dal punto di vista economico. L’evento è passato dai $ 55.000 di montepremi dello scorso anno ai $ 500.000 annunciati oggi. Vlad Marinescu, presidente dell’IESF si è così espresso:” Siamo molto entusiasti di questa importante crescita del montepremi delle finali dei campionati WE 2022 a $ 500.000, che è rappresentativo della crescente popolarità e credibilità del nostro evento di punta. Siamo sulla buona strada per tenere i campionati WE più grandi e inclusivi di sempre.

Tutti i videogiochi scelti per l’evento

Annunciati inoltre i sei titoli che saranno presenti alla competizione. Confermati CS: GO, Dota 2, Tekken 7 ed eFootball ™ ️, mentre sono stati aggiunti PUBG mobile eMobile Legends: Bang Bang. La registrazione per le Federazioni Nazionali è stata aperta il 20 febbraio e si prevede che oltre 120 paesi in sei continenti gareggeranno nelle qualificazioni regionali e nazionali. I Campionati WE rimangono l’unico evento internazionale di Esport in cui gli atleti competono rappresentando i loro paesi. Un evento incredibile, da seguire con grande attenzione.

Scritto da 2watch
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’Africa punta sul mercato del gaming: nasce il PAGG

The Elder Scrolls Online: la marcia virtuale per la pace

Leggi anche
Contents.media