Cosa sono gli spasmi muscolari: cause e rimedi naturali

Quasi l’80% delle persone nel mondo almeno una volta hanno accusato spasmi muscolari, ma cosa sono?

L’arrivo degli spasmi muscolari durante l’allenamento è sempre una sensazione spiacevole. Questo fastidio è familiare a tutti coloro che praticano sport intensi: dai corridori, nuotatori ai ciclisti, ecc. Per affrontare tali spasmi muscolari bisogna capire il perché e come insorgono.

Spasmi muscolari: come si verificano

Il tessuto muscolare è distribuito in tutte le zone del corpo. La sua funzione principale è quella di fornire il movimento. Quando i singoli gruppi muscolari si contraggono involontariamente avvengono gli spasmi muscolari accompagnati da spiacevoli sensazioni.

Gli spasmi muscolari legati agli esercizi fisici sono definiti come spasmi dolorosi e contrazioni involontarie dei muscoli scheletrici che si verificano facilmente durante o immediatamente dopo un allenamento.

Sono una combinazione di diversi fattori come l’eccitazione dei motoneuroni alfa (direttamente responsabili della contrazione muscolare), che portano questi disturbi.

LEGGI ANCHE: Sovrallenamento: sintomi, rimedi e prevenzione dell’overtraining

I fattori scatenanti degli spasmi muscolari:

  • cambiamenti repentini delle condizioni meteorologiche (sbalzi di temperatura);
  • danni muscolari;
  • lesioni precedenti ai muscoli spasmodici o ai gruppi muscolari compensatori;
  • una posizione prolungatamente forzata e scomoda del corpo, che porta ad un sovraccarico di alcuni muscoli e all’inattività di altri;
  • esercizio eccessivo;
  • immobilità, mancanza di movimenti;
  • problemi circolatori;
  • malattie metaboliche;
  • disturbo dell’equilibrio idro-salino;
  • malattie neurologiche;
  • patologie addominali;
  • stress;
  • alta temperatura corporea.

Come fermare spasmi muscolari

Gli spasmi muscolari causano gravi dolori e difficoltà nel movimento, e suoi regolari disturbi influenzano negativamente la funzionalità dell’intero muscolo. La causa principale degli spasmi muscolari è la disidratazione che porta alla violazione dell’equilibrio elettrolitico.

Durante diversi allenamenti prolungati gli atleti possono perdere molti liquidi e con esso elettroliti. Essi si trovano nel sangue e nei tessuti, e sono coinvolti in una varietà di funzioni corporee compresa la contrazione muscolare. Pertanto, è necessario mantenere sufficiente il livello di elettroliti.

Rimedi naturali per alleviare spasmi muscolari

La soluzione migliore per prevenire gli spasmi muscolari è quella di fare una colazione a base vegetale prima dell’allenamento. Sono ideali banana, avocado, avena e altri cereali.

Le banane contengono generose quantità di potassio, sodio, calcio e magnesio. Questo frutto è il più veloce apportatore di sollievo dagli spasmi muscolari. L’avocado, è ricco di potassio, aiuterà a rafforzare il cuore e rilassare i muscoli.

Per le persone con frequenti spasmi muscolari è consigliabile assumere il latte. Il prodotto è ricco di proteine e aiuta a riparare rapidamente il tessuto muscolare, fornendo protezione dagli spasmi muscolari.

Gli spasmi muscolari possono essere anche causati dalla disidratazione. Il melone contiene molta acqua e il suo uso ripristina l’equilibrio idrico del corpo.

Durante l’attività sportiva bisogna tenere con sé una bottiglia di acqua da bere per mantenere il livello dei liquidi. In casi estremi si possono consumare bevande a base di integratori e, solo dopo un consulto medico, integrare con compresse elettrolitiche.

Suggerimenti per ridurre il dolore degli spasmi muscolari

In qualunque area del corpo si verifichino degli spasmi muscolari, il compito principale è quello di tranquillizzarli, fermando qualsiasi movimento. È necessario assumere una posizione comoda. Se dopo pochi minuti gli spasmi muscolari non sono passati, o sono apparsi di nuovo dopo la ripresa dei movimenti, è necessario prendere alcune semplici misure:

  • massaggiare il muscolo spasmodico consentono di alleviare il dolore. Ciò migliorerà la sensibilità e la circolazione sanguigna in esso, e di conseguenza aiuterà la ripresa dei muscoli;
  • se gli spasmi muscolari non sono associati a un infortunio è necessario mettere una borsa di acqua calda per 10-15 minuti;
  • se gli spasmi muscolari sono causati da un trauma è necessario applicare del ghiaccio;
  • bere molta acqua o una bevanda a base di integratori;
  • fare un allungamento del muscolo, se il dolore acuto è già passato, molto attentamente tenendo conto della zona del corpo.

Come prevenire la comparsa di spasmi muscolari

Prevenire gli spasmi muscolari, a meno che non siano associati a gravi malattie, è semplice per tutti. Include una routine quotidiana ragionevole con un esercizio fisico regolare, riposo completo e nutrizione. La dieta dovrebbe includere una quantità sufficienti di proteine, fibre, vitamine e minerali. La carenza di una di queste può portare allo sviluppo di spasmi muscolari di vari tipi di muscoli.

Nel periodo invernale e primaverile si consiglia di aggiungere alla dieta complessi vitaminici minerali. La quantità di acqua da assumere deve essere da 1,5 a 3 litri al giorno a seconda del periodo dell’anno.

Se dopo questi accorgimenti gli spasmi muscolari continuano a dare disturbi è consigliabile farsi visitare da un medico.

LEGGI ANCHE: Dolore muscolare a insorgenza ritardata: che cos’è?

Scritto da Gorshkova Darya
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scarpa d’Oro: cos’è, la sua storia e il regolamento

Atleti professionisti che seguono una dieta vegana

Leggi anche
Contents.media