F1, Berger crede nel progetto Vettel-Aston Martin

L’ex pilota austriaco non pensa che Vettel sia sul viale del tramonto.

Gerhard Berger conosce bene Sebastian Vettel e il suo valore, avendolo avuto alle sue dipendenze in Toro Rosso per due stagioni tra il 2006 e il 2008, agli inizi della carriera del pilota di Heppenheim. Berger non è d’accordo con chi pensa che la parte migliore della carriera del tedesco sia ormai alle spalle.

“Sebastian ha ancora tre o quattro anni buoni davanti a sé, se vuole – ha sottolineato al sito formel1.de – prima di tutto, si tratta di salire con regolarità sul podio. L’anno scorso la squadra ha vinto una gara e con Sebastian Vettel come pilota potrebbero avere la possibilità di avvicinarsi al successo più spesso. Tutto sommato, penso che Sebastian possa fare una buona impressione lì. Vedremo quanto è buona la squadra”.

Berger a Kronen Zeitung si è poi accodato a chi pensa che per il terzo posto nel Mondiale costruttori sia favorita la McLaren. “La McLaren sarà interessante con Daniel Ricciardo, lui vale almeno due o tre decimi. In più hanno il motore Mercedes. Non è abbastanza per vincere il campionato, ma li vedo al terzo posto. Dopo di che sarà tutto molto aperto, con Aston Martin, Alpha Tauri e Ferrari che possono competere ogni tanto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Europei Under 21, gli stadi dove si giocheranno le partite

Europei Under 21, la storia dalle origini a Euro2021

Leggi anche
Contents.media