MotoGp, Bagnaia non si arrende: “Mondiale ancora lungo”

Il settimo posto in Catalogna non era il risultato sperato, ma il ducatista guarda al futuro con ottimismo.

Il settimo posto nel Gp di Catalogna non toglie le speranze a Pecco Bagnaia, che però deve fare i conti, dopo lo ‘0’ del Mugello e il risultato di oggi, con 27 punti di ritardo in classifica dal leader Fabio Quartararo.

Il torinese ha provato ad analizzare la situazione, ammettendo un errore di valutazione ma dicendosi comunque ottimista.

“Dopo il warm-up abbiamo deciso di usare la gomma media – ha dichiarato nelle ore successive alla bandiera a scacchi sul circuito di Montmelò -. In realtà pensavamo di poterla gestire, ma negli ultimi sei, sette giri non ne avevamo più. E’ un peccato, ma è stata una decisione che abbiamo preso assieme al team”.

Per quel che riguarda l’immediato futuro le sensazioni sembrano comunque positive: “A parte il Mugello, dove ho buttato via il podio, ho fatto bene. Oggi l’obiettivo realistico era arrivare in fondo. La classifica? Il Mondiale è lungo, io non penso a Quartararo ma penso a crescere e migliorare: fra poco arrivano piste che mi piacciono, spero di far bene”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Danilo Petrucci sa di rischiare grosso

F1, Max Verstappen: “Ho il cuore spezzato”

Leggi anche
Contents.media