F1, Vettel torna sulla Ferrari: “Non ho rimpianti”

"Sono stati commessi errori sia da parte mia che da parte del team".

Nel corso dell’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, Sebastian Vettel è tornato a parlare dei suoi anni in Ferrari: “Sono stati commessi errori da parte mia e da parte del team. Non ho rimpianti. La vita è così. E sarebbe noioso pensare di poter tornare indietro per cambiare le cose che non ci piacciono.

Perché è dalle cose che non ci piacciono che impariamo. Sono quelle che ci aiutano a crescere. Se me lo chiede le rispondo che sì, avrei voluto frenare prima a Hockenheim, ma da tutto quello che è scaturito dopo quell’episodio ho imparato più di quanto avrei imparato se quella gara l’avessi vinta. Se è andata così è per una ragione che ti darà l’occasione di fare meglio la prossima volta”.

Sulla stagione in corso: “Abbiamo avuto un avvio difficile, poi le cose sono andate un po’ più nella direzione giusta, forse avremmo dovuto ottenere qualche risultato migliore, ma penso che i cambiamenti di regolamento abbiano colpito noi più di altri team.

Dovremo sfruttare le occasioni per fare punti e lottare per il quinto posto nei costruttori”.

“Non so dire quando i risultati arriveranno. Il 2022, col cambio di regolamento, sarà una grande opportunità per noi. Però mi aspetto che i grandi team continueranno ad avere un ruolo importante” ha concluso Vettel.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nazionale di ciclismo, nuove possibilità per il post-Cassani

Ekipe Orizzonte, un nuovo colpo dopo il Triplete

Leggi anche
Contents.media