MotoGp, Binder: “Gara folle, qualcuno mi ha tenuto in piedi”

Il centauro della KTM: "E' stato spaventoso, ma avevo bisogno di fare un azzardo".

Il centauro della KTM Brad Binder ha vinto un Gp d’Austria pazzesco, che lo ha visto trionfare con le gomme da asciutto sotto il diluvio: “Oggi è stato spaventoso. Quando ho visto la pioggia che stava arrivando ho cominciato a calcolare quanti secondi al giro potevo perdere rimanendo fuori con le slick.

Avevo bisogno di fare l’azzardo”.

“Al primo giro riuscivo ancora a spingere tanto, ma poi le gomme hanno iniziato a calare e io ho iniziato ad avere paura. I freni erano freddi, non ne avevo più. Qualcuno oggi mi ha tenuto in piedi perché ci sono state un paio di situazioni in cui pensavo fosse finita.

Ma in questa gara di casa di Red Bull e KTM ho deciso di correre questo azzardo e alla fine ha pagato. E’ stato qualcosa di folle, non vivevo una gara così da tanto”.

Pecco Bagnaia, secondo, ha così commentato il finale caotico: “Brad ha fatto qualcosa di incredibile perché restare in pista con le gomme da asciutto in queste condizioni è qualcosa di molto difficile.

Lui ha fatto un lavoro fantastico. All’ultimo giro c’erano tanti piloti con le slick e ho passato un sacco di piloti. Pensavo di aver fatto quarto, invece ho poi visto sul muretto che ero secondo. Meglio così. Siamo vicini alla nostra prima vittoria ma ancora non è sufficiente”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fabio Capello: “Sarà il campionato degli allenatori”

Petrucci a capo chino dopo l’Austria: “Lento, non so perché”

Leggi anche
Contents.media