Rafael Nadal: tutti i record del campione

Rafael Nadal si è aggiudicato il 14esimo Roland Garros della carriera e non intende fermarsi: tutte le vittorie e i record del tennista spagnolo.

36 anni e non sentirli. Anzi, sentirli, con tutti gli acciacchi di una lunga carriera e superarli dimostrando a tutti il proprio valore. Parliamo di Rafael Nadal che ha trionfato al Roland Garros vincendo l’ennesimo Slam, il 14° in terra francese, il 22esimo in totale nei tornei dello Slam.

Una carriera fatta di successi e tanti tantissimi record.

Rafael Nadal: l’ultima vittoria

Nella sua lunga carriera di tennista, Nadal ha portato a quota ventidue i tornei dello Slam conquistati in un arco di tempo di 17 anni esatti.

Il maiorchino ha così allungato sui rivali Djokovic e Federer che sono fermi a 20. Per lo spagnolo, adesso, gli stessi Slam vinti di Steffi Graf. Ma c’è di più.

Come anticipato, per Nadal la vittoria al Roland Garros è la numero 14 (tenete bene a mente questo numero).

Pete Sampras, solo pochi decenni fa, era arrivato a chiudere la carriera firmando il 14° Slam (Us Open 2002). Ecco, lo spagnolo questo numero 14 può vantarlo considerando solo lo Slam francese del Roland Garros.

Il torneo transalpino conquistato nella finale con Ruud, inoltre, è il secondo Slam vinto dal tennista nel 2022 dopo l’Australian Open.

Un momento di forma e di gioco eccezionali quìndi.

Record e numeri

Ma torniamo a qualche numero che riguarda Rafa Nadal. Abbiamo detto in precedenza del numero 14. Bene, perché 14 è il numero di finali giocate dal maiorchino come 14 è il numero delle vittorie ottenute, un incredibile 100% per lui all’Open di Francia. Nell’ordine lo spagnolo ha battuto al Roland Garros Federer (4), Djokovic (3), Thiem (2), Puerta, Söderling, Ferrer, Wawrinka e Ruud appunto (1).

Nadal ha sì perso qualche match in terra francese ma mai nell’ultimo atto. Solo due giocatori hanno compiuto l’impresa di sconfiggerlo al Roland Garros: Robin Söderling (ottavi di finale 2009) e Novak Djokovic, due volte (quarti di finale 2015, semifinale 2021).

Ma c’è anche un altro record ottenuto da Nadal: quello dell’essere diventato il più longevo a vincere il torneo. L’atleta ha superato il record stabilito 50 anni fa da un altro spagnolo, Andres Gimeno che era diventato campione a Parigi nel 1972 a 34 anni e 10 mesi. Ora questo primato è stato portato a 36 anni e 2 giorni.

Il trionfo ottenuto al Roland Garros 2022 si porta dietro anche un altro incredibile traguardo per Nadal. Il tennista è il terzo campione capace di vincere uno Slam superando 4 top ten. Prima di lui c’erano riusciti Mats Wilander al Roland Garros 1982 e Roger Federer all’Australian Open 2017.

Futuro

Visti solo alcuni degli incredibili record e numeri magici di Nadal è tempo anche di dare uno sguardo a quello che potrebbe essere il suo futuro. La voglia di vincere ancora e stupire è tanta, per sua stessa ammissione. Ma sono tanti anche i guai fisici che lo tormentano: “Vedremo se sarò in grado di andare avanti per la stagione su erba. Sarò a Wimbledon se il mio corpo è pronto per Wimbledon. Wimbledon non è un torneo a cui voglio mancare. Penso che nessuno al mondo voglia perdere la possibilità di giocare e vincere Wimbledon. Non so però se sarò a Wimbledon”, erano state le parole del maiorchino dopo il successo in Francia.

Gli appassionati sperano di poterlo ammirare ancora, a Wimbledon e anche dopo…

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League 22-23: quando inizia, date, calendario

Italia-Ungheria: formazioni, dove vederla, dove si gioca

Leggi anche
Contents.media