Chi è Massimiliano Rosolino: tutto sull’oro olimpico di Sidney 2000

Massimiliano Rosolino è uno dei migliori nuotatori di sempre, campione olimpico di Sidney 2000.

Massimiliano Rosolino è stato campione olimpico a Sidney 2000 e campione del Mondo nel 2001 nei 200 metri misti.

Chi è Massimiliano Rosolino

Massimiliano Rosolino è nato l’11 luglio 1978 a Napoli. Dopo aver vissuto inizialmente in Australia, per via delle origini della madre, fece ritorno in Italia a sei anni.

Iniziò a nuotare fin da giovanissimo, andando a disputare gli Europei giovanili a 16 anni e ottenendo diverse medaglie.

Soprannominato “SuperMax” è un uomo dotato di grande personalità, oltre che di grande bellezza, che spende molto tempo con la famiglia e in svariate trasmissioni TV. Proprio in tv, a “Ballando con le stelle” ha conosciuto sua moglie Natalia Titova con cui ha avuto due figlie.

rosolino moglie

La carriera da nuotatore

Dopo aver partecipato ai Giochi Olimpici di Atlanta 1996, ha vinto l’anno successivo i suoi primi sette campionati italiani con il Circolo Canottieri Napoli, sua prima squadra. A fine carriera Rosolino può contare 41 ori, 32 argenti e 14 bronzi nelle manifestazioni tricolori. A livello mondiale ottenne nel 1998 a Perth la sua prima soddisfazione con la medaglia d’argento nei 200m stile libero.

I suoi anni migliori furono quelli ad inizio millennio.

Nel 2000 iniziò l’anno con tre medaglie (un argento e due bronzi) ai Mondiali di Atene. L’avvicinamento alle Olimpiadi proseguì con i tre ori ai campionati europei in Finlandia. Il capolavoro lo raggiunse con le cinque finali ai Giochi di Sidney. Riuscì a ottenere tre medaglie, tra cui l’oro nei 200 m misti dove stabilì il record olimpico. L’anno da favola si concluse a dicembre con altri quattro ori ai campionati europei di Valencia.

rosolino sidney 2000

Il momento d’oro proseguì nel 2001 con i campionati del mondo a Fukuoka, in Giappone. Riuscendo a ottenere l’oro nei 200m completò quello che viene definito il Grande Slam, ossia il primo posto in tutte e tre le più grandi manifestazioni di categoria.

Da lì in poi la sua carriera ha avuto una lenta flessione, in cui non sono di certo mancati i trionfi, ma aspettative prima, ed età poi, non hanno aiutato Rosolino. Fu però uno dei protagonisti alle Olimpiadi di Atene 2004 della prima medaglia olimpica in una staffetta. Nella 4×200 stile libero lui, Magnini, Brembilla e Cercato ottennero uno storico bronzo dietro agli imbattibili americani (di un fenomenale Michael Phelps) e agli australiani.

Lui e Magnini, stavolta insieme a Cassio e Pellicciari, riuscirono a ottenere l’oro nella stessa staffetta e davanti a Usa e Australia nel corso dei Mondiali di Shanghai del 2006. La sua ultima medaglia risale al 2008, ultimo anno di carriera. In quell’occasione vinse il bronzo nei 200 m e argento nei 400 m stile libero durante i campionati europei in vasca da 25 metri

LEGGI ANCHE: Chi è Benedetta Pilato: la più giovane nuotatrice alle Olimpiadi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Reja al posto di Gattuso, la Federazione albanese è netta

Come si allenano i piloti di Formula 1 in vista della stagione

Leggi anche
Contents.media