Coppa del mondo di Sci Alpino 2022-2023: il calendario femminile

L'esordio della giovane Colturi, passata a gareggiare per l'Albania

Nonostante l’autunno più caldo di sempre, ecco arrivare la Coppa del Mondo di sci alpin femminile. L’attesa competizione dello sport invernale più amato inizierà questo 22 ottobre in Austria a Sölden, per poi prendersi una pausa in febbraio a causa dei Mondiali di sci alpino in Francia, e poi chiudersi a marzo a Soldeu, Andorra.

Coppa del mondo di Sci Alpino 2022-2023: il calendario femminile

Sölden (AUT)
22 ottobre – gigante
Zermatt/Cervinia (SUI/ITA)
5 novembre – discesa
6 novembre – discesa
Lech/Zuers (AUT)
12 novembre – parallelo
Levi (FIN)
19 novembre – slalom
20 novembre – slalom
Killington (USA)
26 novembre – gigante
27 novembre – slalom
Lake Louise (CAN)
2 dicembre – discesa
3 dicembre – discesa
4 dicembre – Super G
Sestriere (ITA)
10 dicembre – gigante
11 dicembre – slalom
St.

Moritz (SUI)
16 dicembre – discesa
17 dicembre – discesa
18 dicembre – Super G
Semmering (AUT)
28 dicembre – gigante
29 dicembre – slalom
Zagabria (CRO)
4 gennaio – slalom
5 gennaio – slalom
Kranjska Gora (SLO)
7 gennaio – gigante
8 gennaio – slalom

Flachau (AUT)
10 gennaio – slalom
St.

Anton (AUT)
14 gennaio – discesa
15 gennaio – Super G
Cortina (ITA)
20 gennaio – Super G
21 gennaio – discesa
22 gennaio – Super G
Kronplatz (Ita)
24 gennaio – gigante
Spindleruv Mlyn (CZE)
28 gennaio – gigante
29 gennaio – slalom
Dal 06/02/23 al 19/02/23 – Mondiali Courchevel/Meribel (Fra)
Crans Montana (SUI)
25 febbraio – discesa
26 febbraio – discesa
Kvitfjell (NOR)
3 marzo – Super G
4 marzo – discesa
5 marzo – Super G
Are (SWE)
10 marzo – gigante
11 marzo – slalom
Soldeu (AND)
15 marzo – discesa
16 marzo – Super G
17 marzo – parallelo a squadre
18 marzo – slalom
19 marzo – gigante

La giovane stella pronta a brillare per altri

Uno degli eventi più attesi per questa competizione è il probabile esordio nel circuito maggiore di Lara Colturi a Rettenbach. Clamorosamente però, la neanche sedicenne figlia della nostra campionessa olimpica Daniela Ceccarelli e dell’istruttore di sci Alessandro Colturi, ha deciso questo maggio di cambiare bandiera e gareggiare per la nazionale albanese. Una decisione decisamente controversa forse, ma non cambia il fatto che Lara è pronta ad entrare nella storia: a Solden affronterà la sua prima Coppa del Mondo a soli 15 anni, 11 mesi e 7 giorni. Una prima volta di questo genere così presto non si vedeva dagli anni ’70, quando a prendersi la scena ed il peso di enfant prodige fu la tedesca Regine Moesenlechner.

Per il debutto, niente pressione e nessun obiettivo particolare, come sottolinea la madre: “Lara partirà senza aspettative particolari, ma con l’atteggiamento giusto per godersi questa grande avventura“. Con convinzione e personalità, visto che è stata proprio lei ad esprimere la volontà ai suoi genitori-allenatori di esordire a Sölden dopo aver vinto ben dieci gare nelle sue prime uscite a livello FIS.

Le convocate della Nazionale italiana

Negli scorsi giorni è stata resa nota la squadra azzurra composta dal Direttore Tecnico Gianluca Rulfi, il quale ha deciso di convocare sette atlete tra le quali spiccano (inevitabilmente) Marta Bassino e Federica Brignone; sono state invece escluse Sofia Goggia ed Elena Curtoni, che proseguiranno la preparazione in vista del doppio appuntamento con la velocità di Zermatt/Cervinia (in programma sabato 5 e domenica 6 novembre).

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Terza maglia Inter 2022: colore, significato

Coppa Italia 2022, il tabellone degli ottavi di finale

Leggi anche
Contentsads.com