Chi è Paolo Banchero, il cestista di origini italiane destinato all’NBA

Fisico, tecnica, determinazione, oltre al legame con le origini familiari: chi è Paolo Banchero, nella top-three ESPN?

Negli anni dell’high school, è quarterback della squadra di football e ottiene buoni risultati in gare di atletica. La vocazione maggiore è, tuttavia, il basket, per cui ora rappresenta uno tra i più promettenti nuovi talenti. Nella classifica ESPN si piazza al terzo posto, dunque un first pick pressoché assicurato all’NBA Draft.

Chi è Paolo Banchero, l’italo-americano su cui sono puntati i mirini delle franchigie NBA?

Chi è Paolo Banchero

A dividerlo dall’NBA solo un cavillo tecnico, il parametro dell’eligibility entrato in vigore nel 2006. Prima di poter accedere al draft, infatti, gli atleti devono essere assenti dalle graduatorie dell’high school da almeno un anno. Le possibilità sono quindi sostanzialmente due. Giocare una stagione da professionista in un campionato estero oppure entrare al college e giocare nell’NCAA.

Paolo Banchero ha scelto quest’ultima via e dal campionato 2021-2022 farà parte dei Blue Devils, il team della Duke University.

LEGGI ANCHE: Chi era Terrence Clarke, giovane promessa dell’NBA

Classe 2002, Paolo Banchero è nato e cresciuto negli States. Tuttavia, le sue origini gli hanno permesso di essere naturalizzato italiano nel febbraio 2020: sarà dunque possibile vederlo nella Nazionale Azzurra. Due metri e undici per centotredici chili, performances che fanno ammutolire o rabbrividire, gioca come power forward.

Tra le sue doti, oltre naturalmente alle proporzioni, Paolo Banchero può vantare grande versatilità, visione di gioco e passing feel. La statura gli permette di difendere efficacemente il ferro, ma non gli impedisce di essere altrettanto valido nella difesa lontano dal canestro.

Prima di optare per la Duke tra le molte proposte giunte dai vari college, Paolo Banchero ha militato nel team della O’Deah High School di Seattle. Qui cresce esponenzialmente, come testimoniato dalla media cresente di punti/partita: 14,1 da matricola, 18,2 il secondo anno, 22,6 il terzo. Tra gli award, si guadagna i premi Washington Gatorade Player of the Year e MaxPreps National Junior of the Year honors. I riconoscimenti non mancano nemmeno tra gli ammiratori. Oltre a quelli dei fan, infatti, molti sono gli omaggi da parte dei giocatori NBA. I prossimi anni saranno decisivi per la carriera di Paolo Banchero, ma le premesse per offrire spettacolo in NBA ci sono tutte.

LEGGI ANCHE: Chi è Joel Embiid, il pivot dei 76ers

paolo banchero

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Felix Brych, storia e carriera dell’arbitro tedesco

Chi è Cameron Tringale, il ricco golfista americano

Leggi anche
Contents.media