Inter, Lautaro Martinez a cuore aperto tra presente e futuro

L'attaccante nerazzurro parla della sua stagione e dà un indizio in chiave rinnovo.

Alla vigilia dell’importantissima sfida tra la sua Inter e la Juventus, Lautaro Martinez si è raccontato a ‘Sportweek’ parlando di passato, presente e soprattutto futuro.

“Quando sono andato via da casa avevo 16 anni, è stato molto difficile – ha detto El Toro -.

Adesso sono ancora più lontano dai miei genitori e dai miei fratelli, ma ho una persona accanto che pensa solo a farmi stare bene, è importante. I miei li sento tutti i giorni, ogni mattina trovo il buongiorno di mamma sul cellulare. Nel 2014, quando ero al Racing, stavo tanto male, piangevo, volevo tornare dai miei fratelli, siamo cresciuti insieme”.

Poi, proprio nel club di Avellaneda, l’esplosione, prima del passaggio all’Inter nel 2018 che lo ha definitivamente consacrato: “Qui siamo un bel gruppo, anche se parliamo lingue diverse ci capiamo e lottiamo per un solo obiettivo: vincere.

Quando ci riusciremo, sarà bellissimo. Abbiamo avuto una fase di adattamento, è arrivata gente nuova. Ora siamo lì, dove volevamo essere. Dobbiamo lavorare ogni giorno per restarci, migliorarci, per essere sempre più squadra. E’ l’unica cosa da fare”.

Il calciomercato, però, può destabilizzare anche gli ambienti più solidi: “Che si parli di te e di club importanti è una cosa bella, però anche pesante – ha detto Lautaro -. Vai a mangiare e parlano di te, vai al bagno e parlano di te.

Devi essere forte di testa. E’ stata un’estate faticosa”.

Sul futuro, però, nessuna pressione: “Il mio procuratore e la società stanno lavorando – ha dichiarato, parlando del rinnovo -. Sono tranquillo. Io penso a dare all’Inter tutto quello che ho, l’accordo poi si trova. Oggi sono all’Inter e sono felice. Qui sto bene. Milano è una città bellissima, dove c’è tutto. Ora arriva anche Nina (la figlia che il calciatore attende dalla compagna Agustina, ndr) e sarà ancora più bello”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lippi su Buffon: “In campo a 42 anni? Non me l’aspettavo”

Ciclismo, Nibali fa chiarezza sull’obiettivo olimpico

Leggi anche
Contents.media