L’autobiografia di Robin Gosens “Vale la pena sognare?”: data d’uscita

Robin Gosens ha annunciato che nel mese di aprile uscirà la sua autobiografia.

Robin Gosens è uno degli esterni offensivi più forti d’Italia e d’Europa. La fama ottenuta sul campo, l’ha spinto a intraprendere la carriera da scrittore tanto che nell’aprile 2021 uscirà la sua autobiografia “Vale la pena sognare?”.

L’autobiografia di Robin Gosens

Tedesco classe 1994, Gosens è uno dei calciatori protagonisti dell’Atalanta di Gasperini. Arrivato nel 2017, è dalla stagione 2019-2020 che è definitivamente esploso diventando un titolare inamovibile dell’undici nerazzurro.

Come annunciato da tempo sul suo profilo Instagram, nel mese di aprile uscirà la sua autobiografia “Vale la pena sognare?” che avrà come sottotitolo Da “calciatore del villaggio” a “uno dei migliori terzini d’Europa”. L’autobiografia di Robin Gosens è un libro di 256 pagine che racconta il percorso in ascesa di un calciatore che con il duro lavoro ha saputo affermarsi nel calcio che conta.

Oltre ad eventi legati alla sua famiglia e alla sua infanzia, sono tanti gli aneddoti legati alla sua carriera.

robin gosens autobiografia 2021

In primis quello legato alla delusione del provino fallito col Borussia Dortumund, fino all’emozione della prima convocazione in Nazionale nel 2020.

Nel libro, scritto con l’aiuto del giornalista Mario Krischel, il terzino tocca anche l’argomento Coronavirus. Infatti Bergamo è stata una delle città più colpite, soprattutto nel corso della prima ondata. Nelle pagine sono riportate le sue emozioni e i pensieri di quei giorni, in cui Gosens si è ritrovato chiuso in casa, con il rumore delle ambulanze in sottofondo.

LEGGI ANCHE: Pelè, il re del calcio su Netflix: le cose da sapere sul documentario

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milan, sorteggio amaro. Pioli: “Affronteremo i favoriti”

Chi è Robin Gosens: il goleador che non ti aspettavi

Leggi anche
Contents.media