Serie A: chi sono i giocatori positivi al Covid da inizio pandemia

Focolaio in casa Inter: De Vrij e Vecino si aggiungono ad Handanovic e D'Ambrosio, rinviata la partita con il Sassuolo. Tutti i giocatori positivi al Covid.

Altri due giocatori positivi al Covid nel campionato di Serie A. Dopo Handanovic e D’Ambrosio, in casa Inter si aggiungono anche De Vrij e Vecino e quindi l’ATS ha rinviato il match contro il Sassuolo.

I giocatori dell’Inter positivi al Covid

In totale sono 159 i calciatori che hanno contratto il coronavirus dall’inizio della pandemia. Una situazione che, a distanza di un anno, continua a fare paura e a creare focolai (seppur ridotti) tra squadra e staff tecnico. Un caso, infatti, riguarda proprio la capolista attuale del campionato: l’Inter. La società milanese, negli scorsi giorni, ha comunicato la positività di Danilo D’Ambrosio e Samir Handanovic e, nelle ultime ore, però, ai due si sono aggiunti anche Stefan De Vrij e Matias Vecino.

Possibile focolaio alla Pinetina, considerando che D’Ambrosio, con ogni probabilità già positivo, sabato si è mosso con i compagni da Milano a Torino.

samir handanovic

L’ATS ha sospeso gli allenamenti per l’Inter e ha annullato l’incontro con il Sassuolo in programma il 20 marzo 2021.

Lunedì, prima della ripresa (eventuale) degli allenamenti, sono in programma i tamponi molecolari per tutta la squadra (e lo staff tecnico). Da inizio pandemia, in casa neroazzurra si sono già ammalati 13 giocatori, un membro dello staff, il DS Beppe Marotta, Piero Ausilio e altri tre dirigenti. Di seguito tutti i casi dell’Inter:

Bastoni (guarito); Skriniar (guarito); Nainggolan (guarito, ceduto al Cagliari); Gagliardini (guarito); Radu (guarito); Young (guarito); Hakimi (falso positivo); Padelli (guarito); Kolarov (guarito); Brozovic (guarito); D’Ambrosio (in isolamento), Handanovic (in isolamento)

Serie A, tutti i giocatori positivi al Covid

Oltre all’Inter, numerosi i casi anche nell’altra metà di Milano, con i rossoneri del Milan che hanno fatto i conti con ben 12 casi positivi tra giocatori e staff.

Maldini (guarito); Tonali (guarito); Duarte (guarito); Ibrahimovic (guarito); Gabbia (guarito); Stefano Pioli (guarito); Krunic (guarito), Leao (guarito), Rebic (guarito), Calhanoglu (guarito)

I casi di Genoa e Sampdoria

Un’altra società che ha dovuto fare i conti con le positività ai tamponi è il Genoa. La società ligure, infatti, ha dovuto giocare diverse gare con numerosi indisponibili a causa del coronavirus.

Perin (guarito); Schöne (guarito, non in lista); Marchetti (guarito); Radovanovic (guarito); Pellegrini (guarito);
Zappacosta (guarito); Melegoni (guarito) Lukas Lerager (guarito); Cassata (guarito); Marko Pjaca (guarito); Biraschi (guarito); Criscito (guarito); Behrami (guarito); Brlek (guarito); Miha Zajc (guarito); Males (guarito); Destro (guarito); Zapata (guarito).

Sampdoria: Gabbiadini (guarito); Colley (guarito) Depaoli; (guarito, ceduto all’Atalanta); Bereszynski (guarito); Ekdal (guarito); Thorsby (guarito) La Gumina (guarito); Baldé (guarito); Letica (guarito).

I casi di Juventus e Torino

Anche il Torino non ha passato giorni felici, e non a causa della bassa posizione in classifica. La società granata, infatti, non ha comunicato le identità dei calciatori positivi, ma si sa che sono almeno 18 da inizio pandemia.

Marco Giampaolo (ex allenatore, guarito), Sanabria (guarito) più altri 18 non comunicati

Diverse positività nel corso della pandemia anche in casa Juventus, tra cui Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala.

Rugani (guarito, ceduto al Cagliari); Matuidi (guarito, ceduto all’Inter Miami); Dybala (guarito); Cristiano Ronaldo (guarito); McKennie (guarito); Cuadrado (guarito), Alex Sandro (guarito); De Ligt (guarito); Bentancur (guarito)

I casi di Lazio e Roma

Problemi anche nella Capitale, con Roma e Lazio che hanno dovuto fronteggiare diversi casi positivi durante l’anno.

Lazio: Muriqi (guarito), Strakosha (guarito), Ciro Immobile (guarito), Lucas Leiva (guarito), Lazzari (guarito), D. Anderson (guarito), Luiz Felipe (guarito), Milinkovic Savic (guarito), Armini (guarito).

Roma: Mirante (guarito); Perez (guarito); Peres (guarito); Kluivert (guarito, ceduto al Lipsia); Diawara (guarito); Calafiori (guarito); Mancini (falso positivo), Dzeko (guarito), Santon (guarito); Kumbulla (guarito), Pellegrini (guarito), Fazio (guarito), Diawara (guarito), Zaniolo (guarito), El Shaarawy (guarito), Juan Jesus (guarito).

I casi di Napoli e Benevento

Benevento: Dabo (guarito), Schiattarella (guarito)

Napoli:Petagna(guarito); Zielinski (guarito); Elmas (guarito); Hysaj (guarito), Rrahmani (guarito), Osimhen (guarito), Fabian Ruiz (guarito), Ghoulam (guarito), Koulibaly (guarito)

I casi di Crotone e Cagliari

Crotone: Dragus (guarito); Molina (guarito); Djidji (guarito); Ounas (guarito)

Cagliari: Bradaric (guarito); Ceppitelli (guarito); Cerri (guarito); Despodov (guarito, ceduto al Ludogorec), Godin (guarito), Simeone (guarito), Nandez (guarito), Pereiro (guarito), Aresti (guarito), Klavan (guarito), Carboni (guarito)

I casi di Fiorentina, Sassuolo e Spezia

Fiorentina: Vlahovic (guarito); Pezzella (guarito); Caceres (guarito) Pulgar (guarito); Sottil (guarito, ceduto al Cagliari); Callejon (guarito)

Sassuolo:Boga (guarito); Schiappacasse (guarito); Toljan (guarito); Haraslin (gaurito); Ricci (guarito); Djuricic (guarito)

Spezia:Marchizza (guarito); Maggiore (guarito); Erlic (guarito); Ismajli (guarito), Acampora (guarito), Ricci (guarito), Bastoni (guarito), Provedel (guarito), Estevez (guarito) più uno non comunicato

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è la March Madness: tutto sul torneo di basket collegiale

Daniele De Rossi torna in Nazionale

Leggi anche
Contents.media