Mondiali 2022, Rai e Amazon mettono le mani sui diritti TV

Saranno la Rai e Amazon a trasmettere i Mondiali di Qatar 2022 in Italia: un affare che si aggira intorno ai 190 milioni di euro.

La Rai e Amazon si aggiudicano i diritti TV per trasmettere le partite dei Mondiali di Qatar 2022. I Mondiali tornano dunque in chiaro dopo la pausa di Russia 2018, discorso diverso invece per Amazon.

Mondiali 2022: diritti TV per Rai e Amazon

Dopo essersi aggiudicato i diritti sulle partite di Champions League per il ciclo 2021-2024, il colosso di Jeff Bezos ha messo le mani anche sul principale torneo calcistico per Nazionali.

Delle 64 partite, la Rai si è assicurata ben 25 incontri con diritto di prima scelta in esclusiva. Amazon, invece, fa suo il pacchetto B2: 36 partite “seconde scelte” in modalità streaming pay. Inoltre, sia la Rai che Amazon, trasmetteranno sia le semifinali che le finali del torneo in co-esclusiva.

Secondo le indiscrezioni, sembra che le due emittenti abbiano concluso un affare che ha visto sul piatto una cifra vicina ai 190 milioni di euro, superando l’offerta di Mediaset, ferma a 110.

Delle cifre da capogiro se si fa un raffronto con quelle sborsate in occasione dei Mondiali di Russia 2018. Quell’anno, forse complice anche la mancata partecipazione dell’Italia, i 78 milioni di euro offerti da Mediaset superarono i 65 della Rai.

In questa occasione, invece, gli azzurri sembrano essere partiti molto bene nella fase di qualificazioni ai Mondiali, con tre vittorie nelle prime tre uscite nel gruppo di qualificazione.

Leggi anche: Qualificazioni ai Mondiali 2022: il calendario dell’Italia

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Sol Bamba, il difensore del Cardiff City

L’agente di Dybala: “Paulo vuole giocare”

Leggi anche
Contents.media