Chi è Pau Lopez, il portiere più costoso della storia della Roma

La Roma ipoteca il passaggio del turno battendo l'Ajax ad Amsterdam: Pau Lopez si rende protagonista con diverse parate importanti.

Grazie alle prodezze di Pau Lopez, la Roma di Paulo Fonseca sbanca la Johan Cruijff Arena di Amsterdam e mette un piede in semifinale di Europa League. Il portiere spagnolo, infatti, è riuscito a salvare la porta dei giallorossi in più occasioni, parando anche un rigore.

Chi è Pau Lopez

Nato nella cittadina catalana di Gerona, Pau Lopez cresce nel Sant Gregori, squadra della cittadina di Sant Aniol de Finestres. Nel 2007 passa all’Espanyol, entrando quindi nel settore giovanile della seconda squadra di Barcellona. Tra le giovanili dei biancoblu trascorre ben sei anni, fin quando la società lo promuove in seconda squadra, nell’Espanyol B. Dopo un solo anno nel campionato cadetto si sposta in prima squadra, diventando il titolare in Copa del Rey.

In seguito alle ottime prestazioni – e complice la cessione di Kiko Casilla al Real Madrid – diventa il portiere titolare anche in campionato.

pau lopez espanyol

Dopo aver trascorso la stagione 2016-2017 in prestito al Tottenham, torna all’Espanyol senza aver giocato neanche una partita in Premier League.

Tornato a casa, gioca 33 partite della stagione 2017-2018, ma l’Espanyol decide di non rinnovare il suo contratto.

Il 4 luglio 2018 si unisce a parametro zero al Real Betis firmando un quinquennale, giocando ben 35 partite. Il Betis chiude la stagione al decimo posto in Liga BBVA, attirando le attenzioni di diverse squadre europee.

pau lopez betis

L’arrivo nella Capitale

Dopo un solo anno con il club andaluso, la Roma acquista il cartellino di Pau Lopez per una cifra che si aggira intorno ai 23 milioni di euro. Il portiere catalano si unisce quindi al club giallorosso firmando un altro quinquennale. Un affare che lo rende l’estremo difensore più costoso nella storia del club capitolino.

pau lopez roma

Pau Lopez debutta con la Roma il 25 di agosto, difendendo la porta giallorossa nella partita contro il Genoa. Il 19 settembre successivo esordisce anche in campo internazionale, disputando l’incontro di Europa League contro l’Istanbul Basaksehir. Dopo una buona prima parte di stagione, il suo rendimento comincia a calare e – complice qualche piccolo acciacco – perde il posto da titolare in favore di Antonio Mirante. Nella stagione successiva, quella 2020-2021, debutta nell’ottobre 2020 in Europa League, diventando il portiere titolare di coppa e lasciando il posto in campionato a Mirante. Tuttavia, verso la fine di gennaio 2021, si guadagna nuovamente la titolarità anche in campionato.

Nonostante – ad oggi – la Roma si trovi al settimo posto in Serie A, anche grazie al suo rendimento in crescita, il club giallorosso si sta giocando il pass per le semifinali di Europa League. Infatti, i capitolini hanno vinto 1-2 in casa dell’Ajax, ipotecando il passaggio del turno in attesa della gara di ritorno.

Leggi anche: Chi è Kjell Scherpen: tutto sul portiere olandese

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pioli: “Conta solo la partita di domani”

Uccio sul futuro di Valentino Rossi: “La questione è molto semplice”

Leggi anche
Contents.media