Chi è Julian Nagelsmann, il nuovo allenatore del Bayern Monaco

Tutto quello che bisogna sapere su Julian Nagelsmann: storia e carriera del tecnico tedesco con un passato da calciatore

33 anni ma già tanta esperienza nel mondo del calcio. Julian Nagelsmann è stato annunciato come il nuovo allenatore del Bayern Monaco. Il tecnico, tra i più promettenti del panorama calcistico internazionale, è pronto a tuffarsi in una nuova esperienza alla guida dei titolati campioni di Germania.

Julian Nagelsmann: carriera

Nato nel 1987, Julian Nagelsmann è stato prima calciatore poi allenatore. Una carriera da professionista che è durata davvero poco e che si è evoluta quasi per caso. Dopo gli studi in economia, infatti, il tedesco ha capito che la sua strada era un’altra e ha scelto le Scienze Motorie.

Da calciatore ha mosso i primi passi con l’Augusta e successivamente col Monaco 1960 ma la sua esperienza da calciatore è stata sempre segnata da diversi problemi fisici.

Su tutti quelli al ginocchio che, all’età di soli 20 anni, lo hanno portato a dire basta col calcio giocato.

Una passione, quella del pallone, che Julian Nagelsmann non ha certo messo da parte e che ha portato emergendo piano piano come allenatore. Ingaggiato come vice allenatore del Monaco 1960, il mister tedesco si fa strada molto in fretta. Diventa numero uno dell’U17 e successivamente della squadra U19 dell’Hoffenheim.

Ma è nel 2015-16 che avviene la vera svolta con la chiamata della prima squadra che lo mette al comando del club al posto di Huub Stevens.

Julian Nagelsmann: l’ascesa

Fu quella prima esperienza all’Hoffenheim a far capire al mondo del calcio il valore di Julian Nagelsmann. Salvezza quasi impossibile ottenuta partendo da uno svantaggio enorme. Carisma e personalità che vengono confermati anche nel triennio successivo dove conduce la squadra al quarto posto che vale i preliminari di Champions League, e l’anno seguente, al terzo con la conseguente qualificazione gironi della massima competizione Uefa per la prima volta nella storia del club.

Un traguardo che vale a Nagelsmann la chiamata del Lipsia. Diventa quindi allenatore del club tedesco nel 2019-20 e conclude la prima annata in terza posizione alle spalle del Borussia Dortmund e del Bayern Monaco campione. In Champions League, dopo aver superato da vincitore il girone, elimina prima il Tottenham e poi l’Atletico Madrid, accedendo così in semifinale, poi persa per 3-0, contro il Paris Saint-Germain.

Nella stagione 2020-2021 la squadra di Nagelsmann si contende il titolo di campione di Germania con il Bayern Monaco, mentre in Coppa si ferma alla semifinale.

La sua abilità viene notata proprio dai pluricampioni di Monaco di Baviera che dal 1° luglio 2021 lo avranno come allenatore.

Julian Nagelsmann: record e curiosità

La carriera di Nagelsmann è segnata da diversi momenti. Se la fase da calciatore si è distinta per la sfortuna e i problemi fisici, lo stesso non si può dire della sua esperienza da allenatore. Mister attento ad ogni dettaglio, cura maniacale di tutto, Nagelsmann è noto per l’uso di droni nel corso degli allenamenti in modo da riprendere ogni movimento dei suoi giocatori e correggere errate posizioni.

Tra i record del tedesco, quello di essere diventato l’allenatore più giovane a guidare una squadra – il Lipsia – in una semifinale di Champions League.

Il suo passaggio al Bayern Monaco, inoltre, farà segnare un altro storico risultato. Nagelsmann, secondo la Bild, grazie alla clausola da circa 25 milioni che i bavaresi pagheranno al Lipsia, diventerà anche l’allenatore “più costoso” in tal senso.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volontari a Roma per Euro 2021: cosa fanno e come candidarsi

Sprint Race, cos’è la nuova gara di qualifica F1

Leggi anche
Contents.media