Chi è Thomas Tuchel, l’allenatore tedesco del Chelsea

Dopo l'addio al calcio giocato da giovanissimo, passa alla panchina e arriva ai vertici. Chi è Thomas Tuchel, il tedesco alla regia dei Blues?

Una carriera da giocatore non entusiasmante, nonostante le giovanili all’Augusta e qualche convocazione nella nazionale Under 18. Rimarrà relegato, durante i suoi sei anni in prima squadra, nelle serie minori tedesche: a soli 25 anni il ritiro e un periodo sabbatico.

Poi, la rivincita da bordo campo, allenando i più forti club europei. Chi è Thomas Tuchel, il primo allenatore a centrare due finali di Champions consecutive con due squadre diverse?

Chi è Thomas Tuchel

L’addio al calcio giocato di Thomas Tuchel risale al 1998, quando abbandona l’ULMA 1846 e la quarta divisione tedesca. La carriera da allenatore di Thomas Tuchel comincia a distanza di un anno dal ritiro. Reclutato dal VfB Stoccarda, allena le squadre giovanili fino al 2006.

La stagione successiva ritorna all’Augusta, dove aveva giocato per cinque anni prima di passare in prima squadra. Qui Thomas Tuchel allena la squadra B per due campionati consecutivi.

Nel 2008 riceve un ingaggio dal Magonza come responsabile tecnico del settore giovanile. A fine stagione ottiene il ruolo di allenatore della prima squadra, neopromossa nella massima serie tedesca. Thomas Tuchel e il Magonza concludono il campionato di Bundesliga al nono posto, miglior traguardo nella storia del club.

L’anno successivo supera la sua stessa impresa, facendo raggiungere al Magonza la qualificazione per l’Europa League. Dopo due anni consecutivi al 13esimo posto, Thomas Tuchel riporta il Magonza in Europa League al termine della stagione 2013-2014. Nel maggio 2014 rescinde consensualmente il suo contratto con il club renano.

Dopo una stagione lontano dal campo, Tuchel sostituisce il dimissionario Jürgen Klopp sulla panchina del Borussia Dortmund, con cui firma un contratto triennale. Alla sua prima stagione guida la squadra al 2º posto in Bundesliga, alle spalle del Bayern Monaco. Nell’annata successiva chiude il campionato al 3º posto e viene eliminato ai quarti di finale di Champions League. Il 27 maggio 2017 vince il suo primo trofeo in carriera, la Coppa di Germania, battendo in finale l’Eintracht Francoforte per 2-1. Subito dopo, a causa di alcuni attriti con la dirigenza in materia di calciomercato, lascia il club.

thomas tuchel 1

Carriera da allenatore al PSG e Chelsea

Dopo le esperienze tedesche, Thomas Tuchel riceve per la prima volta un ingaggio da un club francese nel 2018. Firma infatti con il Paris Saint-Germain un contratto biennale, in cui guida i francesi alla vittoria della Supercoppa di Francia e di entrambi i campionati della sua permanenza. Il club, grazie alla gestione del presidente Al-Khelaifi e ai finanziamenti qatarioti, vanta una rosa di altissimo livello. Tuttavia, nella sua storia, non è mai riuscito a raggiungere la finale di Champions League. Ci pensa Thomas Tuchel, che firma l’impresa nel 2019-2020, suo secondo anno di contratto.

Quest’ultimo verrà prolungato fino al 2021. Il 29 dicembre 2020, tuttavia, Tuchel viene esonerato dopo una prima parte di stagione 2020-2021 al di sotto delle attese, con la squadra parigina al terzo posto in campionato. Lascia il club francese con 95 vittorie in 127 partite ufficiali e sei trofei vinti. Il 26 gennaio 2021 subentra all’esonerato Frank Lampard sulla panchina del Chelsea, firmando un contratto di un anno e mezzo. I Blues la fanno da padrone in campionato e conquistano la finale di Champions League. Thomas Tuchel diventa così il primo CT a raggiungere la finale del massimo torneo europeo con due club diversi.

LEGGI ANCHE: Chi Ryan Mason, il nuovo allenatore del Tottenham

thomas tuchel

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nibali: “Non so in che condizione arrivo al Giro, l’importante è esserci”

Lutto nel mondo del volley: è morto Pietro Peia

Leggi anche
Contents.media