Perchè la finale di Coppa Italia si gioca a Reggio Emilia e non all’Olimpico?

Quali sono le ragioni che hanno spinto la Lega a spostare la sede della finale di Coppa Italia dall'Olimpico di Roma al Mapei Stadium di Reggio Emilia?

Alle ore 21 di mercoledì 19 maggio si giocherà la finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus. La partita non si giocherà all’Olimpico di Roma come da tradizione, ma al Mapei Stadium. Ma perché la finale di coppa italia si gioca a Reggio Emilia?

Perché la finale di Coppa Italia si gioca a Reggio Emilia

All’inizio, la decisione di giocare la finale della coppa nazionale nell’impianto emiliano e non all’Olimpico di Roma aveva sorpreso un po’ tutti. La Lega di Serie A ha però optato per lo stadio che ospita le gare casalinghe del Sassuolo come sede per la finale per diversi motivi. Prima di tutto, c’è stata un’operazione di sponsorizzazione che porterà quasi un milione di euro nelle casse della Lega.

In secondo luogo, lo scorso 2 marzo è stata rinviata la partita tra Lazio e Torino a causa di un focolaio di casi da Covid scoppiato nella squadra granata. La Lega ha stabilito che l’unica finestra di recupero disponibile fosse martedì 18 maggio. Per questo motivo l’Olimpico non sarebbe stato disponibile per il giorno successivo. Infine, dato che lo stadio romano ospiterà le gare del girone dell’Italia a Euro 2021, la Uefa doveva effettuare dei controlli di previsione.

Per la prima volta dal 2008 la finale di Coppa Italia si giocherà in uno stadio diverso dall’Olimpico. Si tratta della 73° edizione della coppa e sarà garantita la presenza di 4300 tifosi nello stadio di Reggio Emilia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quanto guadagna chi vince la finale di Coppa Italia 2021: le cifre esorbitanti

Mercato Milan: c’è una concorrente nella corsa a Giroud

Leggi anche
Contents.media