Mike Maignan, identikit e stipendio del nuovo portiere del Milan

In pre-stagione ha incantato tutti tra i pali rossoneri ed è rimasto imbattuto nel debutto contro la Sampdoria: chi è Mike Maignan?

Il suo compito non è dei più facili. Per sostituire in maniera adeguata un portiere dal talento cristallino come il campione d’Europa Gianluigi Donnarumma non si poteva chiamare uno qualunque. A Milanello per difendere i pali si è deciso di acquistare Mike Maignan, già diventato Magic Mike per i suoi tifosi in seguito a un ottimo inizio di stagione.

Il francese ha debuttato con la maglia rossonera, sebbene il portiere non indossi quei colori, contro la Sampdoria domenica scorsa, nella prima di campionato, convincendo tutti e difendendo strenuamente il vantaggio dei suoi, che hanno vinto per 1 a 0.

L’ultimo portiere a mantenere inviolata la porta rossonera all’esordio fu l’australiano Zeliko Kalac, 15 anni fa.

Chi è Mike Maignan

Mike Maignan è nato il 3 luglio del 1995 a Cayenne, città della Guyana francese. La madre è haitiana e il padre, che Mike non ha mai conosciuto, un francese.

Maignan ha cominciato giocando come centrocampista prima di venire spostato tra i pali da uno dei suoi primi allenatori. Fino al 2015 è stato nell’organico del Paris Saint-Germain, squadra che gli ha offerto il primo contatto da professionista ma non lo ha mai fatto giocare.

Il debutto avviene con il Lilla, squadra dove resta per 5 anni fino all’ingaggio, in data 27 maggio 2021, da parte del Milan.

Il suo contratto è quinquennale e durerà dunque fino al 2026. Se metterà assieme altre grandi prestazioni come il clean sheet contro i blucerchiati, Mike Maignan può diventare una sicurezza per il Milan e magari guadagnarsi un rinnovo ben pagato. Anche la nazionale francese, campione del mondo, si è accorta di lui e al momento Maignan è la riserva del portiere titolare, Steve Mandanda.

Lo stipendio di Mike Maignan

Mike Maignan costerà al Milan una cifra superiore ai 15 milioni di euro, suddivisi in 13 necessari all’acquisto e 2 di bonus per il primo anno, secondo una delle formule più comuni del calciomercato odierno. Con i prezzi che girano oggi la trattativa potrebbe rivelarsi un vero e proprio affare per i rossoneri; il portiere dovrà però dimostrare di essere all’altezza delle migliori squadre europee. Le premesse sono state fin qui ottime, resta da vedere se ciò sia stato un caso o se si debba ringraziare il talento dell’estremo difensore.

L’ingaggio che Mike Maignan percepirà a Milano si aggira attorno ai 3,67 milioni di euro ogni stagione, in termini lordi. Per quanto riguarda il netto che il ragazzo percepirà, è di circa 2,8 milioni per ogni campionato cui prenderà parte finché sarà vincolato da questo contratto.

L’operazione muoverà una cifra tra i 30 e i 33 milioni, a seconda delle prestazioni di giocatore e squadra negli anni che resterà a Milanello. A moltissimi milanisti dispiace, comprensibilmente, come si sia conclusa la telenovela Donnarumma – già diventato per molti Dollarumma – con il portiere che non ha trovato l’accordo con la società e ha preferito trasferirsi dagli sceicchi del PSG.

Con l’operazione Maignan, il Milan risparmia rispetto alle cifre richieste dal numero 1 della Nazionale italiana e ci guadagna in immagine. Com’è infatti noto, il procuratore di Donnarumma, Mino Raiola, aveva imposto condizioni davvero dispendiose tra le quali, a quanto sembra, anche un costo per la transazione. Immagine e credibilità della società rossonera ringraziano. Evitando di cedere alle pressioni, il Milan si è mostrato tutto di un pezzo e ha scovato un interessante giocatore. E intanto, Donnarumma a Parigi resta in panchina.

Scritto da Mattia Mezzetti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Joaquin Correa: dalle tre stagioni con la Lazio all’idolo Kakà

Dall’Alba al Tramonto: la storia del Chievo Verona

Leggi anche
Contents.media