Vieri: “Donnarumma non va giudicato”

"Pochettino non è stupido: lo inserirà piano piano ma lo farà".

In un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, Bobo Vieri ha commentato la situazione di Gigio Donnarumma, che al Psg sta faticando a trovare spazio: “Il calcio è un lavoro e io rispetterò sempre le decisioni di chi guarda al proprio futuro: possono piacere o no, ma non vanno giudicate.

E Gigio è andato al Psg, oggi probabilmente la squadra più forte del mondo e che ha tutto per vincere la Champions, anche se il calcio è maledetto e un po’ di fortuna ti serve sempre. Sa quanti anni ha Gigio? Ventidue, e ne giocherà altri ventidue.

Pochettino non è stupido: lo inserirà piano piano ma lo farà, perché sa che il Psg ha preso il portiere del futuro. Il portiere che sarà il più forte del mondo”.

Ha lasciato la serie A anche Cristiano Ronaldo: “Prima che se ne andasse avevo detto: attacco della Juve più forte, Juve più forte. Adesso metto l’Inter davanti: i 25-30 gol di Cristiano non ci sono più, saranno contenti quelli che dicevano che non andava più bene. ​Quando va via Ronaldo non c’è scelta migliore, ma i gol che faceva lui qualcun altro dovrà farli. Non credo che Kean ne potrà fare così tanti, ma credo sia giusto dargli un campionato intero per giudicarlo”.

L’Inter ha sostituito Lukaku con Dzeko: “Edin non ha la stessa potenza fisica, ha sei anni di più, ma è un attaccante tecnico, di altissima qualità, segna, fa segnare e fa giocare bene la squadra. Lukaku non puoi sostituirlo, ma provare a rimpiazzarlo: l’Inter lo ha rimpiazzato bene. Come ha fatto con Eriksen, prendendo Calhanoglu in due minuti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Empoli, Pinamonti si presenta: “Voglio fare più di cinque gol”

Michele Vitali: “Dobbiamo essere pronti ad alzare l’asticella”