Proprietari sportivi Usa più ricchi: tre “italiani” nella top 30

La classifica dei proprietari sportivi Usa più ricchi: nella top 30 gli "italiani" Rocco Commisso, Friedkin e Signer.

Nei giorni scorsi è stata stilata la classifica dei proprietari americani più ricchi. Avere il presidente marchiato USA sta diventando sempre di più una consuetudine. Una sorta di tendenza che negli ultimi anni ha toccato molto da vicino anche il nostro Paese, ne sanno qualcosa varie squadre calcistiche, ad esempio la Fiorentina di Rocco Commisso e la Roma dei Friedkin.

Ultimo il fondo Partners 777 che recentemente ha rilevato la proprietà genoana. Ma sono tanti i casi non solo nel calcio nel mondo dello sport in cui alla presidenza troviamo la bandiera a stelle e strisce. La rivista Forbes ha stilato la lista dei patron americani più ricchi. Andiamo a scoprirla nel dettaglio.

Proprietari sportivi Usa più ricchi: la classifica

Forbes ha stilato la classifica dei patron statunitensi di club sportivi più ricchi del mondo.

Tra gli “italiani” Commisso ha la meglio su Friedkin e Singer, sfiorando la top 10. Otto dei primi 30 sono possessori di squadre di calcio. Vediamo la classifica completa

30) Paul Singer, fondatore del Fondo Elliot che detiene il 99,7% delle azioni del Milan (Serie A, calcio): patrimonio stimato netto 4.3 miliardi di dollari ed è il 261° nella classifica generale Usa.

29) Marian Iltich, ovvero la proprietaria dei Detroit Red Wings (NHL, hockey) e dei Detroit Tigers (MBL, baseball): il patrimonio netto ammonta a 4.4 miliardi di dollari, 253° nella classifica totale Usa.

28) Dan Friedkin, il noto proprietario della Roma (Serie A, calcio): patrimonio netto in questo caso di 4.4 miliardi di dollari – 253° nella classifica generale Usa.

27) Mark Cuban è invece il patron dei Dallas Mavericks (NBA, basket): patrimonio netto 4.5 miliardi di dollari – 247° nella classifica generale degli Usa.

26) TED LERNER & famiglia sono invece a capo dei Washington Nationals (MLB, baseball): patrimonio netto 4.7 miliardi di dollari e il 229° nella classifica Usa.

25) Mark Walter, presidente dei Los Angeles Dodgers (MLB, baseball): patrimonio netto 5.4 miliardi di dollari, 204° nella classifica generale degli States.

24) Charles B. Johnsons, il patrond dei San Francisco Giants (MLB, baseball): patrimonio netto 5.6 miliardi di dollari – 195° nella classifica generale Usa.

23) CHARLES DOLAN e famiglia, a pari merito troviamo i proprietari dei New York Knicks (NBA, basket) e dei New York Rangers (NHL, hockey): patrimonio netto stimato di 5.6 miliardi di dollari – 195° nella classifica degli Usa.

20) A quota 5.7 miliardi di patrimonio netto stimato troviamo ben 3 presidenti americani. Terrence Pegula, proprietario dei Buffalo Bills, Joshua Harris, proprietario dei Philadelphia 76ers e Stephen Bisciotti, proprietario dei Baltimore Ravens (NFL, football americano).

Commisso italiano d’America

In mezzo all’èlite dell’economia americana ovviamente non potevano mancare nomi del calcio italiano. Abbiamo già trovato Signer e Friedkin, vediamo nello specifico quello più avanti di tutti in questa speciale classifica, il presidente della Fiorentina Rocco Commisso.

11) Rocco Commisso, il proprietario della Fiorentina vanta un patrimonio netto 8.4 miliardi di dollari , che lo colloca al 98° posto nella classifica generale Usa.

Proprietari sportivi Usa più ricchi: il podio

3) Robert Pera, patron dei Memphis Grizzlies (NBA, basket) si colloca sul gradino più basso del podio: un patrimonio netto 19 miliardi di dollari nonché il 38° nella classifica generale Usa.

2) Daniel Gilbert, proprietario dei Cleveland Cavaliers (NBA, basket): il patrimonio netto stimato è di 30.9 miliardi di dollari, 23° nella classifica generale Usa.

1) Steve Ballmer, patron dei Los Angeles Clippers (NBA, basket): patrimonio netto che ammonta a 96.5 miliardi di dollari e 9° nella classifica generale Usa.

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Belgio-Francia è anche Lukaku contro Mbappé

Psg, scoppia il caso Paredes per colpa di sua moglie: i dettagli

Leggi anche
Contents.media