777 partners, chi sono gli americani che hanno rilevato il Genoa?

Chi sono i 777 partners: conosciamo meglio i nuovi padroni del Genoa, venduto dallo storico presidente Preziosi dopo ben 18 anni dal suo avvento al timone.

È finita un’era in casa Genoa, dopo 18 anni il club ligure ha cambiato proprietà e dalle mani di Enrico Preziosi è passato a quelle della società di investimenti americana 777 partners. Fondata nel 2015, è un’azienda specializzata in servizi finanziari ma che ha vari interessi anche nel mondo dello sport: per dirne una detiene infatti il 6% del Siviglia, noto club spagnolo, ed è proprietario dei London Lions, la società di basket più famosa di Londra.

Non certamente degli sconosciuti e tantomeno degli sprovveduti, 777 partners è pronta a garantire un futuro tranquillo e magari migliore sotto il punto dei vista dei risultati per il Genoa, squadra molto titolata e ricca di tifosi particolarmente legati ai colori rossoblu.

Chi sono i 777 partners

Erano ormai diversi anni che l’amore tra i tifosi del Genoa e il presidente Preziosi sembrava agli sgoccioli. Dopo la storica promozione che riportò la squadra in Serie A nel 2007, il club genovese ha sempre ottenuto la salvezza nel massimo campionato, anche se la squadra è stata rinnovata praticamente ogni anno e i calciatori più forti, acquistati a prezzo di ottimo mercato, ceduti sempre dopo una stagione, con il forte intento di ottenere delle plusvalenze.

L’accordo tra Preziosi e 777 partners è stato ratificato e verrà ufficializzato nei prossimi giorni, per la gioia di tantissimi tifosi del Grifone che chiedevano a gran voce da anni il cambio della guardia.

Le cifre della cessione

Andiamo più nello specifico a vedere quali sono le cifre dell’operazione che ha portato via il Genoa dalle mani di Preziosi, facendole passare a quelle del fondo 777 partners. La vendita del club genovese dovrebbe avvenire sulla base del pagamento di una prima tranche, valutabile in circa 20 milioni di euro.

In una fase successiva 777 Partners completerà l’acquisizione del Genoa sborsando complessivamente circa 100 milioni di euro (comprendenti i debiti del club).

Preziosi, secondo quanto risulta dai nuovi accordi, dovrebbe rimanere all’interno del nuovo organigramma per 3 anni con un ruolo inedito di collaboratore-consulente, senza però detenere alcuna quota azionaria. Così il giornalista ben informato Marco Bellinazzo ha reso nota la trattativa:

È arrivata la prima tranche del pagamento da parte di questo fondo americano, superate le difficoltà di una trattativa non semplice con Preziosi. Dopo 18 anni abbiamo questo cambiamento importante, siamo alla settima proprietà nordamericana in A

Tutti gli interessi della società

Di cosa altro si occupa la società 777 partners che ha rilevato il Genoa? Fondata nel 2015 da , Steven Pasko e Josh Wander inizialmente la volontà era di occuparsi di servizi finanziari e in particolare di operazioni di una certa complessità economica. 777 Partners nel corso degli anni ha diversificato e ampliato sempre di più le proprie attività e i propri interessi. Il fondo vanta attualmente un portfolio di ben 49 aziende che fanno parte dei più vari rami (aviazione, assicurazioni, contenziosi di natura finanziaria, finanza commerciale, ma anche media e intrattenimento).

Con il passaggio del Genoa alla presidenza americana, saranno ben 8 le squadre italiane con proprietari stranieri (Inter, Fiorentina, Milan, Bologna, Venezia, Spezia, Roma e appunta Genoa)

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il patrimonio di Faiq Bolkiah: a quanto ammonta?

Dovizioso: “Devo reimparare tutto”

Leggi anche
Contents.media