Chi è Massimiliano Farris, il vice di Inzaghi in panchina contro l’Empoli

Toccherà al vice allenatore di Simone Inzaghi, Massimiliano Farris sedersi in panchina contro l'Empoli per gestire la squadra.

Questa sera lInter scenderà in campo contro l’Empoli al Castellani per la decima giornata di Serie A. A guidare la squadra nerazzurra in panchina, però, non ci sarà come al solito mister Simone Inzaghi ma Massimiliano Farris, suo vice.

Il tecnico è stato squalificato dopo il derby d’Italia con la Juventus e il suo posto verrà preso da colui che da tempo lo segue da molto vicino fin dai tempi della Lazio.

Chi è Massimiliano Farris

Massimiliano Farris è un allenatore di calcio ed ex giocatore di origini sarde, precisamente di Buggerru.

Da calciatore ha vestito maglie importanti arrivando anche a quella del Torino in Serie A.

La sua carriera da giocatore vera e propria è iniziata alla Pro Vercelli, dove esordì in Serie C2 a soli 17 anni. Proprio quella stagione fu molto importante e lo portò al doppio salto di categoria con l’approdo alla Primavera del Torino e successivamente anche al debutto in Serie A con ben 4 presenze nella massima serie.

Dopo l’exploit di quegli anni, però, Massimiliano Farris non si confermò ad alti livelli e si ritrovò a giocare solo nelle categorie minori, continuando a provare diverse esperienze. Si contano quella al Barletta, Ternana, Pisa, Pescara, Atletico Catania, Fiorenzuola, Avellino, Lodigiani, Carrarese, Imolese, Nocerina e Sangiovannese. Poi, nel 2005, il trasferimento nel Lazio per giocare nella Viterbese e successivamente con il Bassano Romano e con la Flaminia nei dilettanti

Massimiliano Farris da allenatore

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, Massimiliano Farris diventa allenatore. Appena un anno dopo il ritiro, infatti, nel 2010 inizia la sua esperienza da mister tra Pomezia, Pomigliano, Viterbese e Sora fino alla grande occasione: la chiamata alla Lazio nel 2014.

Qui Farris diventa vice allenatore della Primavera, sulla cui panchina vi era appunto Simone Inzaghi. Da quel momento i due non si sono più separati. Anche nel 2016, quando Inzaghi venne promosso in prima squadra, Massimiliano Farris lo segue. Esattamente come nell’estate di quest’anno, 2021, con la partenza per Milano, sponda Inter.

Massimiliano Farris prima partita all’Inter

Contro l’Empoli, nella decima giornata di Serie A, ecco il debutto da allenatore dell’Inter. Infatti, a causa della squalifica di Simone Inzaghi rimediata contro la Juventus, sarà proprio Massimiliano Farris ad accomodarsi in panchina a dirigere Dzeko e compagni.

Toccherà a lui prendere le decisioni, magari con l’aiuto dalla tribuna di Inzaghi che seguirà comunque la sfida. L’adrenalina della panchina, le interviste pre e post match e, ovviamente, l’onere o l’onore di spiegare il risultato.

Sarà una notte che difficilmente Farris potrà dimenticare e che ovviamente si augura possa essere felice per poterla raccontare alla sua famiglia, magari festeggiando una vittoria. La prima come “allenatore” dell’Inter.

Queste le possibili scelte per la gara contro l’Empoli da parte dell’Inter di Simone Inzaghi e Massimiliano Farris:

INTER (3-5-2) probabile formazione: Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Calhanoglu, Brozovic, Vecino, Dimarco; Sanchez, Lautaro Martinez

In caso di vittoria, la squadra nerazzurra andrebbe a ridurre il distacco dal Napoli che giocherà domani contro il Bologna nel posticipo del turno infrasettimanale.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Joao Sacramento, il vice allenatore che sostituisce Mourinho contro il Cagliari

Chi è Tullio Gritti, il vice allenatore di Gasperini all’Atalanta

Leggi anche
Contentsads.com