Juventus-Villareal agli ottavi di finale: i precedenti tra le due squadre

Inizialmente abbinata allo Sporting Lisbona, la Juventus dovrà infine vedersela con gli spagnoli del Villarreal. Ecco i precedenti tra le due squadre.

Nella giornata di ieri – lunedì 13 dicembre – hanno avuto luogo i sorteggi degli ottavi di finale di UEFA Champions League. L’intera operazione è stata ripetuta per ben due volte a causa di un errore nella disposizione di alcuni bussolotti, ragion per cui gli abbinamenti iniziali di tutti le squadre sono stati repentinamente annullati.

Tra queste, la Juventus di Max Allegri, la quale sulle prime si era convinta di dover volare in Portogallo per vedersela con lo Sporting Lisbona, salvo poi vedersi affidare i temibili spagnoli del Villarreal.

I precedenti tra Juventus e Villarreal

Le due squadre, nonostante l’altissimo numero di apparizioni a livello internazionale (specialmente nel caso dei bianconeri), non si sono mai affrontate in competizioni ufficiali UEFA. La duplice sfida del prossimo 22 febbraio (in Spagna) e del prossimo 16 marzo (in Italia) rappresenterà quindi un unicum nella storia della massima competizione europea per club.

Una ragione in più, quest’ultima, per sedersi comodi sui divani e godersi quello che con ogni probabilità sarà certamente un grandissimo incontro.

Il Sottomarino Giallo, così come viene denominato in patria, ha tuttavia incrociato numerose squadre italiane nel corso della propria storia, riuscendo spesso e volentieri ad avere la meglio.

I campioni uscenti di UEFA Europa League, infatti, sono stati in grado di eliminare dalle diverse competizioni europee, nell’ordine: Torino, Brescia, Roma, Lazio, Inter, e Napoli.

Ultima di questa particolare lista, l’Atalanta di Giampiero Gasperini. La situazione in classifica, infatti, non lasciava scampo ai nerazzurri: per arrivare tra le prime due nel Girone F, ottenendo perciò la qualificazione agli ottavi di finale della presente edizione della UEFA Champions League, Zapata e compagni avrebbero dovuto sconfiggere il Villarreal. Come tutti sappiamo, tuttavia, la partita non ha avuto l’esito sperato, con gli spagnoli bravi e fortunati nell’imporsi al Gewiss Stadium con il risultato finale di 2-3 (reti nerazzurre di Malinovskyi e Zapata, gol giallomarini di Danjuma, doppietta, e Capoue).

Servirà la miglior Juventus

Come sanno tutti fin troppo bene, la Vecchia Signora è incappata in uno dei peggiori avvii di stagione della propria storia recente, così come certifica l’andamento, altalenante e a tratti persino irritante, dei bianconeri in campionato. La Juventus occupa infatti attualmente il settimo posto in classifica, avendo conquistato 28 punti in 17 incontri, frutto di otto vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte.

In UEFA Champions League le cose sono andate decisamente meglio, e tuttavia anche nel corso della massima competizione europea per i club, Bonucci e compagni sono incappati in serate tutt’altro che piacevoli, come ad esempio la storica sconfitta esterna contro il Chelsea, partita conclusasi con il pesantissimo risultato di 4-0 per i blues. Lo Zenit San Pietroburgo ha tuttavia fatto un enorme favore alla banda di Max Allegri; la loro vittoria sul campo dei Campioni d’Europa nel corso dell’ultima giornata del girone ha infatti permesso alla Vecchia Signora di qualificarsi come prima del girone, evitando perciò di rischiare abbinamenti ben più temibili.

Contro i campioni uscenti di UEFA Europa League, ad ogni modo, servirà certamente la versione migliore della Juventus attuale. Su questo, non ci sono dubbi.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League, quando si giocano gli ottavi: date e calendario

Salernitana-Inter: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Leggi anche
Contentsads.com