Coppa Italia: come funziona la regola del gol in trasferta

Fattore importante nelle gare di Coppa Italia: come funziona la regola del gol in trasferta e come cambierà.

La Coppa Italia sta regalando tante emozioni. Semifinali intense quelle tra Inter-Milan e Juventus-Fiorentina che devono fare i conti con la regola del gol in trasferta che potrebbe decidere le sorti del torneo la cui finale è prevista per l’11 maggio.

Come spesso si è abituati a chiamarla, la regola del gol che vale doppio, è ancora presente in questa edizione del torneo anche se è già stato approvato il cambiamento per il futuro.

Coppa Italia, la regola del gol in trasferta

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire come funziona la regola dei gol in trasferta in Coppa Italia.

Essa stabilisce che ottiene la qualificazione alla finale la squadra che, al termine della partita di ritorno, in caso di parità nelle reti complessive, ha segnato il maggior numero di reti in trasferta.

Si dà per scontato, a questo punto del torneo, che tale regola si applichi solamente alle semifinali visto che sono le uniche sfide che prevedono una partita d’andata ed una di ritorno.

Dai trentaduesimi di finale ai quarti, la vincente è invece determinata in un’unica partita che può arrivare ai calci di rigore in caso di parità.

Ovviamente, in finale, non ci saranno problematiche di questo tipo.

Cambiamento

Come anticipato in precedenza, la regola dei gol in trasferta in Coppa Italia è stata modificata nell’ultimo consiglio di Lega avvenuto quest’anno.

La manifestazione ha infatti deciso di adeguarsi all’abolizione della regola secondo cui i gol in trasferta valevano “doppio”. I primi a cambiare tale impostazione nelle varie competizioni erano stati i vertici della Uefa, organo che coordina i tornei in Europa come la Champions League, l’Europa League e la Conference League.

Ma allora perché in Coppa Italia c’è ancora la vecchia regola? La risposta è molto semplice. La Federazione italiana ha deciso che il nuovo regolamento entrerà in vigore solamente dalla prossima stagione. Dunque, per le semifinali tra Inter e Milan e tra Juventus e Fiorentina di quest’anno sarà ancora valida la regola per cui, a parità di punteggio aggregato fra le sfide di andata e ritorno, il passaggio del turno sarà determinato della squadra che segna più reti in trasferta.

La regola del gol in trasferta che non varrà più doppio, dunque, sarà introdotta a partire dalle semifinali della stagione 2022-2023. Dal prossimo anno, infatti, a parità di punteggio aggregato, si disputano sempre i tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore.

I pareri degli allenatori

Sul tema della regola del gol in trasferta si sono espressi anche gli allenatori delle squadre impegnate in Coppa Italia in questa stagione.

Chi ha detto apertamente la sua è stato il mister dell’Inter Simone Inzaghi nella conferenza stampa di vigilia della semifinale di ritorno contro il Milan:

“Quando conosci l’importanza del gol in trasferta ti adegui. Bisogna prenderlo in considerazione. Bisognerà stare attenti e concentrati, anche eventualmente per i supplementari. Secondo la mia visione, occorreva adeguarsi a quanto fatto in Europa e quindi abolire questa regola”.

In questo caso, però, l’esito del match non ha visto “l’intervento” della regola del gol in trasferta in quanto i nerazzurri hanno vinto 3-0 contro i rossoneri.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

eSerieA TIM 2022: il Torino di Obrun2002 è campione d’Italia

Champions League: squadre qualificate e quando si giocano le semifinali

Leggi anche
Contents.media