Serie A, 23esima giornata: orari, partite, formazioni

Giornata senza big match, con un occhio alla Champions, prima per Sosa

Dopo le prime sfide della fase ad eliminazione di Champions League, venerdì 17 febbraio 2023 tornerà la nostra amata Serie A, che metterà in scena la sua 23 esima giornata di campionato. Al comando del gruppo, sempre più in fuga solitaria il Napoli di Spalletti, ad ormai 15 lunghezze dall’Inter di Simone Inzaghi, reduce dall’ennesimo stop contro la Sampdoria.

Tutte a pari punti, in terza posizione (41 punti) Atalanta, Milan e Roma, mentre la Lazio insegue a 39. Nelle retrovie la lotta salvezza si preannuncia tostissima con Salernitana, Spezia, Verona e Sampdoria in 10 punti potrà accadere di tutto da qui alla fine.

Serie A, 23esima giornata: orari, partite, formazioni

Venerdì 17 febbraio

SASSUOLO-NAPOLI ore 20.45 (DAZN)

Continueranno gli Azzurri con il loro ruolino di marcia praticamente perfetto? Possibile però che Spalletti faccia un minimo di turnover alla squadra, soprattutto nei reparti offensivi, per fare riposare almeno parzialmente i propri giocatori in vista della difficile trasferta tedesca contro il Francoforte valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions. Il Sassuolo dal canto suo, con un Berardi ancora una volta accciaccato, dovrà tentare di strappare punti preziosi che mantegano la squadra lontana dalle cattive acque della retrocessione.

Sabato 18 febbraio

SAMPDORIA-BOLOGNA ore 15.00 (DAZN)
MONZA-MILAN ore 18.00 (DAZN)
INTER-UDINESE ore 20.45 (DAZN-Sky)

Il weekend si apre con una partita fondamentale a Genova, ai blucerchiati serve una vittoria dopo l’ottimo punto contro l’Inter,il Genoa lo scorso anno ha insegnato che senza vittorie, la salvezza difficilmente arriva. Da ricordare che Stankovic ed i suoi sono ancora in cerca della loro prima vittoria casalinga e questa potrebbe essere la loro occasione.
Che sia la volta buona per Berlusconi di rispettare la sua promessa in caso di vittoria o pareggio? Il Milan dal canto suo sembra essersi ritrovato dopo le vittorie “di corto muso” contro Torino e Tottenham. Sicuramente per i rossoneri non sarà una sfida facile, ma comunque alla portata.
Per scacciare malumori e problemi, in casa contro l’Udinese l’Inter può e deve solo vincere, qualunque altro risultato non solo metterebbe in grosso dubbio il secondo posto, ma rischierebbe di aprire una crisi proprio in vista della Champions.

Domenica 19 febbraio

ATALANTA-LECCE ore 12.30 (DAZN-Sky)
FIORENTINA-EMPOLI ore 15.00 (DAZN)
SALERNITANA-LAZIO ore 15.00 (DAZN)
SPEZIA-JUVENTUS ore 18.00 (DAZN)
ROMA-VERONA ore 20.45 (DAZN)

La Dea apre la domenica con il lunch match. Sulla carta i neroazzurri dovrebbero facilmente ottenere i tre punti, ma i giallorossi si sono dimostrati già molte volte una squadra ostica da battere.
Il derby toscano tra Fiorentina ed Empoli come sempre, promette una gara ad alto tasso di emozioni forti, stesso orario per Salernitana-Lazio. Iervolino alla fine ha deciso di esonerare Nicola, al suo posto Paulo Sosa.
La Juve visita lo Spezia all’orario dell’aperitivo, Allegri ed i suoi cercarno la rincorsa almeno all’Europa League.
Ultima gara della domenica Roma Verona, a Mou ed i suoi il compito di fare tre punti per continuare la corsa Champions.

Lunedì 20 febbraio

TORINO-CREMONESE ore 20.45 (DAZN-Sky)

Trasferta difficile per i grigiorossi, che però devono tentare di svoltare in qualche modo l’andazzo preso dalla squadra e questa potrebbe essere l’occasione giusta nonostante l’avversario complicato.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

A quanto ammonta il patrimonio di Stefanos Tsitsipas? Lo stipendio

Lotta con i cuscini: storia dello sport e regole

Contentsads.com