Lo stipendio di Nicola Zalewski, quanto guadagna l’esterno della Roma

Pronto il rinnovo per Nicola Zalewski, a quanto ammonta lo stipendio del giocatore della Roma

Nonostante la sua giovane età, Nicola Zalewski si è dimostrato ancora una volta un giocatore all’altezza di uno dei più importanti palcoscenici europei e della Roma. Subentrato al posto di Spinazzola nel corso del primo tempo, il talentino di origine polacca ha, come il resto della squadra, contribuito a rendere impenetrabile il fortino giallorosso.

Zalewski andrà a Budapest a giocarsi la finale di Europa League contro il Siviglia, sarebbe la seconda finale europea per il classe 2002, che ha giocato da titolare e vinto la scorsa Europa Conference League. Di conseguenza alle prestazioni, in casa Roma si pensa già al rinnovo del nuovo gioiellino, che avrà certamente un sontuoso aumento di stipendio.

Quanto guadagna Nicola Zalewski: lo stipendio del giocatore della Roma

Nonostante abbia vestito altre maglie nel suo percorso giovanile, già nel 2011 Nicola Zalewski è entrato nei ranghi giallorossi, facendo il salto dalla Primavera alla Serie A nella stagione 2020-2021. Di conseguenza lo stipendio di Zalewski al momento non è molto alto per un giocatore di Serie A: 300 mila euro all’anno. Il totale lordo della cifra spesa dalla Roma è di mezzo milione di euro.

Se come previsto la Roma deciderà di rinnovare il contratto di Zalewski, in scadenza nel 2025, lo stipendio del giocatore dovrebbe passare dai 300mila euro a stagione a ben un milione e mezzo. Questo esclusi gli eventuali bonus legato ai risultati. Certamente nel caso arrivasse l’offerta di una squadra estera, magari dalla Premier, il ragazzo potrebbe avere un contratto migliore. L’eventualità sembra però al momento piuttosto remota, il polacco sta bene a Roma e segue il suo tecnico José Mourinho.

Le caratteristiche tecniche e la carriera di Zalewski

Nicola Zalewski nasce a Tivoli il 23 gennaio 2002, per questo oltre quella polacca, ha anche la cittadinanza italiana. Da bambino prima di arrivare a giocare nelle giovanili della Roma, ha vestito le maglie di Nuova Spes e Atletico Zagarolo. Dal 2011 veste giallorosso come esterno di centrocampo o ala sinistra. I suoi principali punti di forza sono il dribbling e l’esplosività nella corsa. Si è dimostrato estremamente duttile, capace di giocare sia quasi come terzino che come esterno sinistro.

Il 18 ottobre 2020 Zalewski riceve la prima convocazione dalla prima squadra, l’esordio con la squadra di Mourinho arriverà però solo il 6 maggio 2021. Zalewski entra in campo nel corso della semifinale di Europa League, propiziando anche l’autogol di Alex Telles, utile per il 3-2 finale, che visto il 6-2 dell’andata in favore dei Red Devils non consentì ai giallorossi di proseguire il cammino europeo. Il 9 maggio invece arriva il battesimo in Serie A, condito anche da un assist.

Nella stagione 2021-22 viene inserito stabilmente all’interno della rosa da José Mourinho, nel corso della stagione rinnoverà fino al 2025 e a febbraio disputa la prima gara di campionato da titolare contro lo Spezia. Da lì in avanti il polacco prende sempre più importanza all’interno della squadra di Mou tanto che lo schiera titolare anche in finale di Conference League contro il Feyenoord. Il 12 marzo 2023 segna nella sconfitta interna per 3-4 contro il Sassuolo il suo primo gol tra i professionisti.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A 36 giornata: gli squalificati e i diffidati

Edoardo Bove: lo stipendio del centrocampista della Roma

Contentsads.com