Niente più Champagne, la F1 sceglie le bollicine italiane

Dopo molti anni, la Formula 1 sceglie di chiudere l'era dello Champagne per i festeggiamenti a podio e firma un accordo con Ferrari Trento.

Basta champagne in Formula 1, Ferrari Trento diventa il brindisi ufficiale dei tre piloti a podio a fine gara.

La Formula 1 dice addio allo Champagne

La Federazione Formula 1 e la Cantina del Gruppo Lunelli, a pochi giorni dall’inizio della stagione 2021-2022, hanno annunciato il cambiamento.

Per i prossimi tre anni, infatti, le bollicine italiane accompagneranno le celebrazioni dei tre piloti a podio con una bottiglia formato Jeroboam di Ferrari Trentodoc. Ad annunciare la partnership è stata proprio la Formula 1 che, con una nota ufficiale, la Formula 1 ha dichiarato di aver scelto Ferrari Trento anche per la lunga storia dell’azienda vinicola.

Infatti, la cantina fondata nel 1902 a Trento, appunto, ha acquisito la posizione di leader globale nel settore in oltre un secolo di storia.

Ferrari Trento, però, non è totalmente estranea al mondo della Formula 1, in quanto già protagonista di una comparsata nella disciplina. Erano gli anni ’80 quando, al termine del Gran Premio di Monza, i piloti a podio brindarono un una bottiglia di Ferrari Trentodoc. Il ritorno della cantina trentina sul podio della Formula 1 è ora invece un enorme passo in avanti per l’azienda perché, per la prima volta, un vino italiano diventa il brindisi ufficiale sul podio di tutti i Gran Premi.

jeroboam ferrari trentodoc

Chissà che la partnership con l’omonima cantina italiana non porti fortuna alla scuderia del cavallino rampante, che deve sollevarsi dopo un’annata che definire buia è farle un complimento. Al fianco di Charles Leclerc, il neo-acquisto Carlos Sainz è già carico per cominciare, l’appuntamento è il 21 marzo 2021.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’Aston Martin si presenta: le parole di Lawrence Stroll

Roberto Baggio, il film “Il Divin Codino” su Netflix: data e trama

Leggi anche
Contents.media